Chiesa dell’Ascensione

Questa fusione riguarda la piazzetta con la chiesa dell’Ascensione, nel rione Balsami, meglio conosciuta con il nome di Sant’Antonio. La foto storica è dei primi del ‘900. In risalto nel confronto il mutamento del ponte e della strada, entrambi molto più ristretti rispetto a oggi. Sulla sinistra una casa borghese, oggi parzialmente demolita. Sulla destra una conceria oggi fatiscente, ma all’epoca della foto inesistente. Un particolare su cui porre maggiormente l’attenzione è il pioppo in primo piano, all’epoca già datato e ridimensionato nella sua chioma, che era spesso protagonista di un detto popolare. Quando una persona tentennava, era indecisa, cambiava idea da un momento all’altro, si diceva “si comm’o chiupp r’Ascinzion!” perché i suoi rami, come quelli di ogni grande pioppo, si muovevano molto anche alla minima folata di vento. Così la persona, alla minima sollecitazione, cambiava parere o idea.
Oggi nel medesimo punto, dopo tanti anni, stanno spuntando dei nuovi giovani rami dall’antico ceppo.

Lascia un commento