Actiones

– ATTIVITÀ SOCIALI –

ATTIVITA’ SVOLTE DALLA FONDAZIONE

(26 Agosto 2009)

2009

L’ A.S.Be.Cu.So. nasce per volontà di due giovani cittadini di Solofra, Alessandro De Stefano e Domenico De Rubeis, intenzionati a salvaguardare e valorizzare il ricco patrimonio culturale locale, sia esso architettonico, librario, storico, paesaggistico, artistico e di tradizioni. Sin dall’inizio, grazie ad un fortunato contatto attraverso il social network facebook, viene a crearsi un rapporto di stima ed amicizia tra la neonata realtà associativa e lo scrittore, medico ed archeologo statunitense Glenn Cooper, destinato ad imporsi come romanziere di fama internazionale, che come vero e proprio mentore diede slancio alla costituzione della stessa Associazione, tanto da essere nominato per acclamazione Presidente Onorario della stessa e nel corso degli anni sarà investito della cittadinanza onoraria della stessa Città di Solofra.

Non a caso la prima e principale causa che l’Associazione decide di perseguire riguarda il Castello di origini longobarde, abbandonato da tempo e ridotto in ruderi, iniziativa che ha di fatto legato lo stesso Glenn Cooper a Solofra.

– Il 21 e 22 Giugno, prima ancora della costituzione ufficiale dell’A.S.Be.Cu.So., attraverso una petizione di firme per sensibilizzare la cittadinanza al problema del graduale deperimento strutturale dell’edificio storico, peraltro di proprietà privata, l’Associazione ha riscontrato un considerevole interesse alla salvaguardia del sito, portando a casa oltre 800 adesioni.

– A questa iniziativa ha fatto seguito anche una mostra fotografica, tenutasi il 7 e l’8 Novembre, dove per avvalorare la causa Castello sono stati esposti diversi modelli lignei che davano l’idea di come il maniero potesse apparire nel XIII secolo, opere dell’artigiano Vito D’Urso.

– Successivamente, grazie alla collaborazione tra l’Associazione e la sezione irpina dell’Archeoclub di Avellino i modelli lignei descritti, arricchiti da pannelli tematici, sono stati esposti alla XII Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico di Paestum tenutasi dal 19 a 22 Novembre.

2010

– Il 24 ed il 25 Aprile, su invito del circolo cittadino di Legambiente, l’Associazione A.S.Be.Cu.So. ha preso parte all’edizione annuale di Salvalarte: “Solofra aperta al Turismo”, allestendo come contributo all’evento una mostra fotografica dei maggiori beni culturali della Città presso l’Auditorium di S. Chiara.

– L’Associazione ha preso parte nel mese di Luglio, con un proprio stand informativo, anche a Cortinarte, festa di artisti di strada organizzata dall’Associazione Rione Volpi, presso la suggestiva location di Cortine del Cerro, uno dei quartieri antichi della Città di Solofra.

– Considerando fondamentale la politica dell’informazione, della sensibilizzazione e della partecipazione, l’A.S.Be.Cu.So. ha presenziato anche a Castellarte, fortunato Festival di artisti di strada presso il rione capocastello di Mercogliano, dove ha esposto sia i modelli lignei del Castello che le immagini di una Solofra ormai scomparsa nel tempo a seguito del terremoto del Novembre ’80, tragico evento a cui ha fatto seguito la scellerata politica del cemento e dell’asfalto.

– Il 7 Novembre, infatti, l’Associazione ha preso parte ad una commemorazione del catastrofico avvenimento sismico che colpì l’Irpinia, in collaborazione con il circolo cittadino di Legambiente: “un minuto in trent’anni”; mostra delle immagini immediatamente successive al sisma, degli articoli di giornale più emblematici e di alcune foto che ritraevano la differenza nel tempo di tanti luoghi di Solofra.

2011

– Grazie ad un proficuo rapporto di interscambio culturale e di amicizia, l’Associazione, in stretta collaborazione con la Casa Editrice Nord, riesce ad inserire la Città di Solofra come tappa nel primo tour italiano dello scrittore Glenn Cooper, facendola annoverare tra grandi metropoli quali Milano e Roma. Infatti, il 12 Febbraio, in occasione dell’apertura dei festeggiamenti per il 400esimo anniversario dalla nascita del famoso pittore locale Francesco Guarini, l’A.S.Be.Cu.So. organizza un grande convegno di presentazione del romanzo “La mappa del destino” presso il Palazzo Ducale Orsini, riscontrando un’enorme affluenza di pubblico.

– Come l’anno precedente, l’Associazione prende parte in Aprile a Salvalarte per testimoniare l’impegno sul territorio ed informare la cittadinanza circa i temi di salvaguardia dei beni culturali e conservazione della memoria popolare. Nello stesso mese, attraverso alcuni soci, vengono svolte sessioni didattiche riguardo al patrimonio cittadino presso la scuola media inferiore di Solofra, convinti del fatto che la sensibilità alle tematiche culturali provenga soprattutto dall’apprendimento delle stesse in età giovanile, in relazione alla percezione del territorio in cui si vive.

– Il 23 Ottobre l’A.S.Be.Cu.So. nomina il prof. Riccardo Lattuada, massimo esperto della pittura del Guarini, segretario onorario, proprio durante la visita guidata alle straordinarie tele conservate nella meravigliosa Collegiata di San Michele, nella Chiesa della frazione S. Agata e presso la Chiesa di S. Andrea apostolo, situata presso l’omonima frazione che ha dato i natali all’affermato pittore.

2012

– Il 15 Aprile l’Associazione, in collaborazione con l’Associazione Dilettantistica Sportiva “Avellino Scacchi”, affiliata alla Federazione Scacchistica Italiana, promuove il primo torneo di scacchi a Solofra registrando numerose iscrizioni, testimoniando, quindi, quanto sia importante anche salvaguardare la tradizione degli antichi giochi da tavolo.

– Tra il 2 Giugno e l’8 Luglio l’A.S.Be.Cu.So. prende nuovamente parte, con propri stand espositivi ed informativi, alle feste popolari che brulicano sul territorio cittadino e non solo, per stringere rapporti diretti con le persone nell’ambito della valorizzazione delle tradizioni contadine ed artigianali.

– Il 20 ed il 21 Novembre si rinnova l’appuntamento a Solofra per la presentazione del nuovo romanzo “I custodi della biblioteca” dello scrittore di thriller storici Glenn Cooper. Durante questo consolidato evento l’Associazione in accordo con l’amministrazione comunale, attraverso la figura del Sindaco di Solofra, conferisce allo scrittore la cittadinanza onoraria, avvenimento d’alto profilo che lega ulteriormente il romanziere al territorio solofrano, grazie soprattutto alla determinazione e alla passione dei membri dell’A.S.Be.Cu.So.. In questa sede abbiamo presentato il progetto ufficiale per la salvaguardia dei ruderi del Castello e per la creazione di un vero e proprio Parco Storico/Naturalistico intorno ad esso, con l’impegno di intrattenere rapporti di intermediazione col pubblico ed il privato.

– Dal 10 Dicembre al 6 Gennaio 2013, in collaborazione con il Centro Giovanile S. Giuseppe Marello di Solofra, l’Associazione promuove una ben strutturata e ricca mostra di presepi artigianali, dove diversi cittadini hanno avuto modo di mostrare al pubblico la propria passione per la tradizione napoletana del presepe.

2013

– Il 28 Aprile l’A.S.Be.Cu.So. aderisce, grazie alla collaborazione con cittadini attivi nel settore culturale, al nuovo ed entusiasmante progetto di promozione dei beni culturali italiani: “#invasionidigitali”; da un’idea di Fabrizio Todisco. E’ stato, questo, uno dei fortunati eventi nati su tutto il territorio nazionale, grazie all’intraprendenza e al nuovo modo di fare cultura di milioni di cittadini sensibili alle tematiche di valorizzazione e pubblicizzazione del patrimonio.

– L’Associazione ha così avuto la possibilità di registrare numerosissime adesioni e di guidare, con innovative tecniche di comunicazione attraverso i social network, le persone alla scoperta del proprio territorio e delle sue eccellenze artistiche ed architettoniche, potendo per la prima volta inaugurare una visita di massa ai ruderi dell’antico Castello di origini longobarde, occasione che ha portato l’A.S.Be.Cu.So. alla ribalta locale attraverso le testate giornalistiche.

Durante le domeniche del mese di Maggio, invece, ha intrapreso un’intensa campagna di informazione con stand interattivi, in merito al progetto per la tutela del Castello e la creazione del Parco storico/naturalistico.

– Il 14 Giugno l’Associazione ha nuovamente ospitato il prof. Riccardo Lattuada per la presentazione del suo nuovo volume sulla vita e le opere del pittore Francesco Guarini, aprendo un interessante dibattito di elevata caratura accademica.

– Il 14 Luglio, invece, ha promosso il promo Giro dei Monti solofrani aperto al pubblico, in collaborazione con l’Associazione Irpinia Trekking. Un tragitto di bel 20 Km con più di mille metri di dislivello dedicato alla riscoperta delle bellezze naturalistiche del territorio, apprezzato dai ben 36 escursionisti che vi hanno preso parte.

L’intero mese di Luglio è stato interessato dalle attività della Ludoteca Comunale, iniziativa partecipata da molte associazioni locali e presso la quale l’A.S.Be.Cu.So. ha svolto un ruolo determinante circa l’educazione e la sensibilizzazione dei bambini alla Cultura, culminando nella festa di piazza del 21 Luglio.

– Il 19 Ottobre, sotto l’egida dell’Associazione, presso il Palazzo Ducale c’è stata la presentazione del libro “M’arricuorde” di Rosalba Giliberti, insegnante solofrana emigrata in Lombardia. Un volume, questo, che ha raccontato la Solofra di un infanzia che sembrava lontanissima se confrontata con l’odierna realtà cittadina e che ha saputo dare spunto a profonde riflessioni da parte dei convenuti.

– Il 26 Novembre l’Associazione promuove per il terzo anno consecutivo l’evento di presentazione del nuovo romanzo dello scrittore Glenn Cooper: “Il calice della vita”. A quest’edizione oltre alla presentazione e discussione concernente il romanzo è avvenuta la lettura di alcune parti dello scritto da parte del Maestro Enzo Marangelo ed, inoltre, l’esecuzione di alcuni brani classici del Violinista Renato Orciuoli che hanno rapito il pubblico accorso presso la Sala Maggiore del Palazzo Ducale.

– Il 22 Dicembre, in collaborazione con il Cicloclub Solofra – Frate Vento, l’Asbecuso ha dato inizio alla prima edizione de “La Banda dei Babbi Natale”, evento dedicato ai più piccoli durante il quale sia i nostri soci che i ciclisti hanno indossato il classico costume da Santa Klaus, percorrendo le strade di Solofra e distribuendo a tutti i bambini incontrati un po’ di dolciumi. In particolare attraverso lo stand Asbecuso in Piazza San Michele oltre alle caramelle alcuni membri dell’associazione hanno creato e regalato ai piccoli avventori i tanti palloncini colorati dalle forme più divertenti. Inoltre, abbiamo offerto come idea natalizia delle piccole pirografie artigianali fatte da un nostro socio insieme a dei rametti di pungitopo.

– Il 31 Dicembre, grazie all’impegno costante profuso dal Direttivo, l’Asbecuso viene ascritta nel Registro delle Associazioni di Promozione Sociale della Regione Campania con decreto dirigenziale n°464, obiettivo di alto profilo a lungo ricercato dalla nostra Associazione che conferma lo spessore dell’attività sociale svolta in soli quattro anni di vita.

2014

– Il 25 e 27 Aprile l’Associazione, in stretta collaborazione con l’attivista solofrano per le Invasioni Digitali Giovanni Guacci e le organizzazioni provinciali “Terre del Lupo” e “Paesaggi Irpini”, partecipa nuovamente al lungimirante progetto nazionale di Fabrizio Todisco, puntando, stavolta, a diversi eventi sia sul territorio di Solofra che su quello di Bagnoli Irpino. La prima tappa ha visto i tanti partecipanti recarsi presso il Santuario al Pizzo San Michele per scoprire una delle più importanti bellezze paesaggistiche del nostro territorio. In seguito, il 27, come da tradizione è stata “invasa” la nostra splendida Collegiata di San Michele.

– Il 4 Maggio le #invasionidigitali sono approdate a Bagnoli dove una nostra delegazione ha partecipato visitando insieme agli altri partecipanti diversi beni culturali di pregio della cittadina irpina.

– Il 7 e 8 Maggio l’A.S.Be.Cu.So., nella figura del Segretario, ha fatto da tramite tra le Città di Solofra ed Anagni ed in particolare tra le rispettive Associazioni “Fiaccola della Pace” ed “Accademia Bonifaciana Onlus”. Proprio nella Città dei Papi ha avuto luogo la Santa Messa e l’incontro istituzionale tra le due comunità dove è stata accesa la XXX Fiaccola della Pace che attraverso i tedofori nel giro di 24 è giunta nella Cittadina conciaria, festeggiata da una grande folla di cittadini accorsi per l’evento. Contestualmente a questa iniziativa è avvenuto anche lo scambio pastorale tra l’arcivescovo di Salerno Luigi Moretti che ha celebrato ad Anagni ed il vescovo Lorenzo Loppa che ha celebrato a Solofra.

– Il 7 Giugno, ancora una volta in collaborazione con l’attivista solofrano Giovanni Guacci, nell’ambito dell’iniziativa nazionale “monuments men weekend” promossa dallo staff di invasioni digitali, l’Associazione ha approntato un lavoro di pulizia ai ruderi del Castello allo scopo di illuminarli per la prima volta nella storia locale durante la stessa notte. L’iniziativa, mirata a sensibilizzare la popolazione e l’amministrazione di Solofra, ha difatti stupito molti cittadini che ci hanno richiesto di reiterare l’evento ma purtroppo non ha sortito effetti tra le fila dell’assise civica.

– Il 5 Luglio si è ripetuto l’appuntamento con le bellezze paesaggistiche con la Seconda Edizione del Giro dei Monti solofrani sempre in collaborazione con l’Associazione Irpinia Trekking e la partecipazione di appassionati e gruppi di escursionisti provenienti dal Cilento.

– Il 13 Settembre, su proposta di alcuni membri della Proloco di San Ferdinando di Puglia, una delegazione della nostra Associazione ha raggiunto il comune pugliese per porre le basi ad un vero e proprio gemellaggio che sarà ratificato ufficialmente nel prossimo mese di Marzo. Durante la giornata i membri della Pro Loco ci hanno guidati nella scoperta della storia della propria terra attraverso visite guidate ai beni archeologici e degustazione dei prodotti locali. L’occasione ha creato i presupposti di una lunga e duratura amicizia tra le due realtà locali.

– Il 28 Settembre, in occasione della presentazione a Napoli del nuovo romanzo del Presidente Onorario Glenn Cooper, una nostra delegazione ha raggiunto sul posto lo scrittore ed i suoi familiari accompagnati anche stavolta dallo staff della casa editrice Nord. Dopo la presentazione, una cena ci ha dato modo di illustrare a Glenn gli sviluppi locali in merito alla causa del Castello, degli avvenimenti calamitosi che hanno colpito Solofra e della situazione interna alla stessa Associazione.

– Il 30 Novembre è stato presentato il Calendario Asbecuso 2015, completamente realizzato “in home” dai membri dell’Associazione sia dal punto di vista grafico che per quanto riguarda la rilegatura e la promozione. Grazie anche agli sponsor (CHIME, CARISMA, GIALE) che hanno consentito la stampa delle copie, l’Associazione ha inteso realizzare una tiratura limitata e numerata di 300 unità che, grazie alla campagna di promozione avviata tramite la pagina sociale FB e i comunicati stampa, sono andate a ruba tramite prenotazione e consegna diretta al pubblico in occasione degli stand di piazza. L’attività si è protratta fino all’inizio del nuovo anno sociale.

– In particolare Domenica 21 Dicembre, in occasione dello stand per la consegna delle ultime copie del Calendario, sono stati distribuiti, come fatto l’anno precedente, diversi mazzetti di vischio, felci ed agrifoglio per gli auguri di buone feste alla cittadinanza.

2015

Il successo del Calendario Asbecuso 2015 non si è limitato al solo territorio nazionale, infatti, diverse sono sta le copie che hanno raggiunto Stati stranieri quali: Francia, Svizzera, Germania, Austria, Iran, Argentina, Massachusetts; e proprio da quest’ultimo il nostro Presidente Onorario Glenn Cooper ci ha inviato una foto che lo ritraeva insieme al nostro Calendario. Un successo che di certo appaga il grande lavoro condotto e che getta le basi al prossimo Calendario.

– L’11 Aprile 2015 è avvenuto il secondo incontro per il Gemellaggio tra la nostra Associazione e la Proloco di S. Ferdinando di Puglia, con ratifica del documento ufficiale. Ottima occasione, questa, per visitare le bellezze artistiche ed architettoniche locali e far assaporare agli ospiti le eccellenze culinarie della nostra terra irpina.

– Dal 5 Giugno al 5 Luglio 2015 ha avuto luogo la “I Rassegna del Teatro Amatoriale di Solofra”, (evento organizzato dalla locale Compagnia Teatrale “I Cardi”) alla quale l’Associazione ha dato la propria collaborazione morale.

– Il 21 Settembre 2015 è stato lanciato il Bando di Concorso per la realizzazione del Calendario Asbecuso 2016.

– Il 28 Ottobre l’Associazione in collaborazione con la cooperativa Promo Europa, avvalora una richiesta di rientro in Italia, presso la Città di Solofra, di un artista ukraino.

– Il 15 Novembre è stata organizzata un’escursione all’Arco delle Neviere con gruppi trekking di Avellino, Napoli e del Cilento, per riscoprire ed ammirare la bellezza indescrivibile di un luogo immerso nella natura selvaggia.

– Il 5 Dicembre l’Associazione ha presentato il nuovo Calendario Asbecuso 2016 presso il Caffè Tortuga, dove attraverso un piccolo evento ha provveduto a premiare i fotoamatori vincitori del bando di concorso. Nelle settimane successive, i soci responsabili della rilegatura dei calendari hanno provveduto ad installare gli stand espositivi in Piazza Umberto I, dove l’opera è stata distribuita alla cittadinanza dietro un’offerta minima pari a 7,00 €.

– Il 6 Dicembre l’Asbecuso, fattasi carico dell’organizzazione di un Comitato di Accoglienza per l’Evento socio/culturale de #IlPinoIrpino edizione 2015, ha accolto la carovana verde che in tre giorni ha fatto tappa in tutti i 118 comuni della provincia, raccogliendo in ognuno una decorazione natalizia, una ricetta tipica locale, una foto ricordo e i beni alimentari in scatola destinati all’Associazione Libera per il Banco Alimentare della Campania. L’evento ha avuto il suo culmine sotto l’albero natalizio di Avellino, accorciando le distanze geografiche e sociali.

2016

– Il 27 Maggio è avvenuta la presentazione dei romanzi della scrittrice dalle origini solofrane Licia Giaquinto: “La Briganta e lo Sparviero” e “La Ianara”. L’occasione ha visto la presenza dell’Assessore Pasquale D’Onofrio, della moderatrice Dott.ssa Francesca Gaeta e del Segretario A.S.Be.Cu.So. Alfonso Sammarco che hanno interagito con la Giaquinto e con i cittadini intervenuti.

– L’11 Dicembre, per il secondo anno consecutivo, l’A.S.Be.Cu.So., in collaborazione la Compagnia Teatrale “I Cardi” e cittadini privati, ha organizzato il comitato di accoglienza per la carovana verde del “Pino Irpino”, manifestazione sociale natalizia, che unisce tutta la provincia a favore delle famiglie più bisognose. Quest’anno si è sostenuta una raccolta fondi a favore delle popolazioni colpite dal terremoto del Centro Italia.

2017

– Il 26 Agosto è avvenuta la ricognizione nell’area del Castello a seguito dell’incendio che ha consumato la collina il 22 Agosto 2017. Un dossier fotografico ha raccontato lo stato di grave danno ambientale perpetrato contro la vegetazione del Parco ed i resti murari del fabbricato.

– Il 10 Dicembre, per il terzo anno consecutivo, l’ A.S.Be.Cu.So., in collaborazione con le Associazioni AGE Solofra, AmpliaMenti, Circolo Legambiente Valle Solofrana, Proloco Locus Solofrae e Compagnia Teatrale “I Cardi”, ha organizzato il comitato di accoglienza per la carovana verde del “Pino Irpino”, manifestazione sociale natalizia, che unisce tutta la provincia a favore delle famiglie più bisognose. Sono stati raccolti una buona quantità di panettoni ed alcune decorazioni da donare allo staff del “Pino” per addobbare gli alberi dei comuni prescelti.

2018

– Il 19 Maggio c’è stato il sopralluogo all’Arco naturale delle Neviere in vista della presentazione del 27 Maggio presso il bar “La Tortuga”.

– Il 9 Giugno si è svolto l’evento “Verso l’Arco”, promosso dalla nostra Associazione in collaborazione con Legambiente “valle Solofra/Montoro”, Proloco Solofra e CAI Avellino, in seno al calendario di eventi di “A.Mo.Do. Alleanza per la Mobilità Dolce” per l’iniziativa “Primavera della Mobilità Dolce”.

– Il 26 Giugno ha avuto luogo la presentazione della guida storico/artistica di Solofra realizzata dall’Associazione Gruppo di lettura Solofra, nelle persone di Gilda Parmigiano ed Adele Pirolo, dove il Presidente Asbecuso Alessandro De Stefano ha presenziato nei panni di presentatore e moderatore.

– Il 28, 29 e 30 Settembre, in collaborazione con lo Staff social della Collegiata ed il Comitato festeggiamenti San Michele, è stata allestita la prima mostra “Solenni Festeggiamenti di San Michele” presso l’auditorium di Santa Chiara.

– Il 30 Settembre ha avuto luogo la manifestazione “Solofra Express” organizzata dall’Azione Cattolica locale, ove sono state coinvolte diverse realtà associative del territorio solofrano. L’Asbecuso ha rappresentato la tappa storico/culturale presso la Chiesa di Santa Teresa.

– Il 6 Ottobre è stato realizzato il primo lavoro audiovisivo in collaborazione tra la nostra Associazione e lo Staff social della Collegiata di San Michele arcangelo, per valorizzare le bellezze del nostro territorio. In particolare, sono state girate delle riprese presso la chiesa di Santa Teresa, ponendo attenzione alle sue peculiarità artistiche ed architettoniche. Il video è stato pubblicato il successivo 15 Ottobre, giorno di Santa Teresa.

– Il 10 Ottobre è stato trasmesso al Comune di Solofra il dossier “La fontana dei quattro leoni”, realizzato in collaborazione tra la nostra Associazione ed il Circolo Legambiente “Valle solofrana Solofra-Montoro”, mirante alla salvaguardia della fontana settecentesca ed alla creazione di un’area di rispetto per un monumento simbolo di Solofra.

– Il 20 Ottobre, a mezzo stampa, l’Associazione, congiuntamente allo Staff social della Collegiata di San Michele, ha pubblicato una nota in merito all’inizio del progetto “SolofraEcclesiae”, con obiettivo la promozione e divulgazione del patrimonio architettonico, artistico e storico delle chiese cittadine, che vedrà la realizzazione di una serie di audiovisivi, grazie all’ausilio della strumentazione tecnica acquistata in collaborazione tra la nostra Associazione e la Compagnia Teatrale “I Cardi”.

– L’8 Dicembre l’Associazione, in collaborazione con lo Staff social della Collegiata di San Michele arcangelo e col Primicerio Mons. Mario Pierro, ha collaborato alla creazione del Calendario 2019 della Collegiata, fornendo contributi fotografici storici dell’archivio interno e scatti odierni che la tipografia Solgrafica ha selezionato per creare le copertine del Calendario.

– Il 9 Dicembre, l’A.S.Be.Cu.So. unita alle associazioni Legambiente valle solofrana, Age Solofra, Compagnia teatrale “I Cardi” ed Ampliamenti ha rinnovato l’appuntamento annuale con la carovana verde de “Il Pino irpino” che quest’anno, oltre alle classiche decorazioni natalizie, si è impegnata a raccogliere materiale di cancelleria per i bambini della Provincia.

– Nel corso di tutto l’anno solare, l’Associazione ha provveduto ad aggiornare ed integrare con sempre nuove informazioni le pagine dell’enciclopedia libera Wikipedia, relativamente ai principali monumenti storici di Solofra.

2019

– Il 23 Febbraio l’Associazione, presso la Collegiata di San Michele, si è fatta promotrice di un incontro tra le comunità di Solofra ed Olevano sul Tusciano (Sa) per la sottoscrizione di un protocollo d’intesa tra la stessa Associazione e la parrocchia di San Michele con il Centro studi storici, ideatore del progetto “I Sacri luoghi dell’Arcangelo Michele”. Il progetto unisce le realtà locali nel segno del principe delle milizie celesti, per approfondire lo studio del culto e la figura stessa del Santo, legato indissolubilmente all’antico retaggio del popolo longobardo.

– Nel decennale della fondazione ed in occasione del nuovo Tesseramento, l’Associazione ha attivato uno sportello dedicato al reperimento di documenti e memorie della Seconda Guerra Mondiale, ponendo l’accento sulla condizione degli ex “IMI” (Internati Militari Italiani), grazie allo spunto e motivazione della Prof. Silvia De Pascale. – Il 29 Aprile viene aperta dall’Associazione una pubblica raccolta fondi, attraverso i canali social, dal titolo: “Salva la storia. Restaura un’opera d’arte”; che mira al recupero e restauro delle tele meno conosciute e tenute presso il deposito della Collegiata di San Michele.

– Il 20 e 21 luglio l’Associazione ha partecipato, insieme a tante altre all’organizzazione del ritorno di “Rioniamoci 2019- Sfida fra rioni”, evento sportivo e ricreativo che mira ad unire la cittadinanza, richiamando al senso di appartenenza e all’identità rionale.

– Il 27, 28 e 29 Settembre, in collaborazione con lo Staff social della Collegiata, la Proloco Solofra, il Comune di Solofra, il Circolo Legambiente Solofra-Montoro ed il Comitato festeggiamenti San Michele, è stata allestita, per la sua seconda edizione, la mostra dei “Solenni Festeggiamenti di San Michele” presso l’auditorium di Santa Chiara. L’evento ha accolto anche le celebrazioni del 10° Anniversario dalla fondazione della nostra Associazione, con l’esposizione di modelli lignei e le immagini delle maggiori attività svolte nel corso degli anni.

– Il 23 Novembre, in accordo con la sezione di Solofra del Liceo Scientifico De Caprariis di Atripalda, l’Associazione ha avviato l’Alternanza scuola/lavoro con le classi quarte, per riscoprire il territorio di Solofra e conoscerne gli aspetti sociali, ambientali e storico/culturali. Questo primo appuntamento è servito per ricordare la tragedia del 1980 nel giorno dell’anniversario del terremoto e per avviare i ragazzi ad un’infarinatura generale circa la vita di un’Associazione.

– Il 7 Dicembre, come di consueto, l’Associazione ha organizzato il comitato d’accoglienza per la quinta edizione de “Il Pino Irpino”. Insieme alla Proloco Solofra, la Cp Teatrale “I Cardi” ed il Circolo Legambiente sono stati raccolti dolciumi e decorazioni da consegnare alla carovana verde, a favore dei bambini indigenti d’Irpinia.

– Il 14 Dicembre ha preso il via il secondo appuntamento dell’Alternanza scuola/lavoro, stavolta presso il nuovo stabilimento della conceria DACLA di Alfonso ed Andrea D’Urso, dove grazie alla professionalità del chimico Bruno Pirolo, i ragazzi hanno potuto apprendere i segreti del mestiere della concia, lungo il percorso guidato all’interno del museo storico della famiglia D’Urso. Tra le antiche macchine che hanno fatto la storia della concia artigianale e industriale, c’è stata anche la possibilità di ammirare un presepe napoletano ove è stata rappresentata in scala il vecchio stabilimento conciario di Longino D’Urso.

– Il 29 Dicembre, in collaborazione con la Parrocchia Sant’Andrea e Sant’Agata ed il Consigliere Eliana Visione, l’Associazione ha preso parte all’evento “Oggi come allora…”, dedicato alla valorizzazione del patrimonio storico locale ed al rafforzamento dei legami umani attraverso canti e tradizioni natalizie. In particolare, l’Associazione ha guidato le persone alla scoperta degli ambienti di Palazzo De Maio, dimora storica della famiglia che ha dato i natali all’Avvocato Costantino De Maio, prima Podestà e successivamente Sindaco di Solofra. Iniziative future saranno intraprese al fine di catalogare e censire i beni del palazzo, rimasto inalterato nel corso del tempo, per riportare in auge una storia che corre a cavallo di tre secoli.

– Nel corso di tutto l’anno solare i membri attivi dell’Associazione hanno provveduto ad integrare le informazioni storiche presenti sull’enciclopedia libera Wikipedia, ad implementare il sito internet dell’Associazione con nuove tavole, fotografie e testi e a ricercare documenti storici presso l’Archivio di Stato di Avellino.

2020

– Il 4 Gennaio, in collaborazione col consigliere Pio Gagliardi, l’Associazione Rita Gagliardi, il Gruppo di Lettura Solofra e l’AMOS Solofra, la nostra Associazione ha preso parte all’evento “Le storie degli altri di Carmelo Abbate”.

– Il 18 Gennaio si è svolto il terzo appuntamento dell’Alternanza scuola/lavoro, presso la Chiesa di Santa Maria di Costantinopoli, dove i ragazzi delle classi quarte del Liceo Scientifico si sono cimentati nella riproduzione su carta dei pavimenti decorati dell’edificio sacro, al fine di riportare il risultato sul programma Archicad per redigere una mappatura dettagliata.

– Il 24 Gennaio, presso una classe terza della scuola media Francesco Guarini, il presidente Alessandro De Stefano ha tenuto una lezione per sensibilizzare gli alunni alla giornata della Memoria, attraverso l’esperienza e gli scritti del nonno Michele De Stefano, militare internato in un campo di concentramento tedesco che il 27 Gennaio è stato insignito con la Medaglia d’Onore concessa dal Presidente della Repubblica.

Il 1° Febbraio abbiamo incontrato Italo Trasi e Giovanna Garofalo per raccogliere le testimonianze fotografiche dell’archivio privato del Dott. Luigi Russo. Oltre a digitalizzare questi documenti, abbiamo potuto portare al positivo alcuni negativi inediti di diversi periodi storici.

– L’8 Febbraio la Pagina Ufficiale dell’Associazione raggiunge i 5000 like.

– Il 15 Febbraio, in seno al progetto di Alternanza con le quarte dello Scientifico De Caprariis, siamo stati presso i ruderi del Castello di Solofra, per parlare della storia dell’edificio militare e dei progetti in essere proposti dall’Associazione.

– Il 22 Febbraio, invece, un ulteriore appuntamento per l’Alternanza, presso Palazzo Giliberti-Murena-Garzilli di Via Forna, grazie alla disponibilità del proprietario Diodato De Maio. Abbiamo potuto ammirare l’architettura e gli ampi spazi di un palazzo gentilizio che si è salvato dalla distruzione del post-terremoto.

– Il 23 Febbraio siamo stati presso il sito storico del presunto “palazzo” del Monte Vellizzano, per eseguire una ripresa aerea del luogo ed un rilievo delle murature affiorate, in modo da realizzare una pianta della struttura da sottoporre prossimamente alle autorità competenti.

– Il 24 Febbraio abbiamo aderito al circuito solidale LocoCard.

– Il 25 Febbraio siamo stati presso l’ufficio dell’Arch. Sandro De Rosa, presso i locali della Soprintendenza di Avellino, al fine di reperire le necessarie informazioni per l’apposizione di un vincolo storico/architettonico sulla struttura di Palazzo De Maio, presso la fraz. Sant’Agata Irpina.

– Il 27 Febbraio abbiamo reperito la pianta dei monti solofrani relativa agli Atti Demaniali. Su di essa sono siglati i toponimi più antichi delle vecchie località montane, frequentate dai nostri avi per i diversi lavori del tempo, oggi spariti.

– Il 7 Marzo abbiamo potuto visitare Palazzo Guarino per svolgere dei rilievi fotografici delle architetture.

– Dal 15 Marzo al 17 Maggio, in qualità di Staff social media della Collegiata, abbiamo svolto la trasmissione in diretta-streaming di tutte le celebrazioni nel corso dell’emergenza epidemiologica da Covid-19.

– Il 26 Aprile 2020 è stato ratificato un protocollo d’intesa tra la nostra Associazione e la parrocchia di San Michele arcangelo per il riconoscimento formale dello Staff socia media, dopo tre anni di sperimentazione.

– Dal 17 Maggio e per tutto il mese di Giugno, sono stati eseguiti lavori di adeguamento del sentiero CAI 160 “Arco naturale delle Neviere”, per consentire la fruizione e le escursioni verso questa meta tanto affascinante del nostro territorio. Contestualmente, il 31 Maggio, tramite assemblea dei Soci, è stato approvato il progetto di visite guidate presso la Collegiata di San Michele arcangelo e l’Arco naturale, al fine di valorizzare il grande patrimonio storico/artistico e paesaggistico della nostra Città. Per l’occasione sono stati realizzati dei biglietti/ricevuta per la fruizione, su base di libero contributo, dei servizi di guida ai due beni.

– Il 20 Maggio abbiamo reso pubblico il documento di protocollo d’intesa tra la nostra Associazione ed il Gruppo Culturale “Francesco Guarini”. Un lascito morale e culturale che ci onoreremo di portare avanti insieme alla famiglia D’Alessio, per tenere viva la memoria ed i tanti conseguimenti sul territorio del Professore Vincenzo D’Alessio e del Gruppo Culturale Francesco Guarini, attraverso delle attività specifiche elencate sul documento in oggetto.

– Il 12 Giugno è avvenuto l’incontro col Sindaco Michele Vignola per l’organizzazione di una riunione operativa tra l’ente comunale, il Parco Monti Picentini, il Club Alpino Italiano e la nostra Associazione per la tracciatura, segnatura, impianto di cartellonistica ed inserimento dei nostri sentieri storici locali nella carta dei sentieri del Parco Picentini e per la realizzazione di una carta sentieristica locale, contestualmente alla pulizia e manutenzione delle principali arterie escursionistiche riconosciute.

– Il 19 Giugno ha avuto luogo la riunione operativa presso l’ufficio del Sindaco per decidere come promuovere e valorizzare la sentieristica locale. Presente una nostra delegazione, il Sindaco Michele Vignola, il Presidente del Parco Picentini Fabio Guerriero, il geometra Giandomenico De Maio, Roberto Napolitano del CAI Avellino e Giulia Affinito, vicepresidente CAI Campania. Alla nostra Associazione è demandato il compito di curare descrizione e fotografie del futuro tabellone sentieristico che il Parco installerà presso località Scorza, al fine di promuovere il principale sentiero 117 che conduce a Pizzo San Michele, che sarà pubblicato anche sulla nuova carta dei sentieri del Parco. Inoltre, dovremo curare una futura carta dei sentieri locali per valorizzare il lavoro condotto presso il sentiero 160 Arco Neviere, e mappare i punti di interesse storico presenti tra le nostre montagne, in previsione di recepire fondi strutturali europei.

– Il 27 Giugno abbiamo finalmente incontrato il Prof. Francesco Guacci, storico e ricercatore che ha contribuito alla scoperta di numerosi reperti archeologici e testimonianze antiche sull’intero territorio comunale e non solo. Abbiamo stabilito con lui un proficuo rapporto di amicizia, volto alla collaborazione per futuri contributi sul piano locale.

– Il 28 Giugno, insieme agli amici ciclisti dell’Associazione Sportiva Dilettantistica “Frate Vento”, abbiamo preso parte all’escursione verso l’Arco naturale delle Neviere, per godere del nuovo sentiero da poco tracciato, apprezzare i lavori svolti su di esso e ammirare la maestosità del nostro monumento carsico per eccellenza.

– Il 9 Luglio abbiamo accompagnato il Sindaco di Solofra, Michele Vignola, lungo il Sentiero CAI 160, fino alla località “Grotticelle”. Attraversando le Sorgenti delle Bocche sottane e soprane, abbiamo avuto la possibilità di mostrargli il lavoro eseguito e le criticità legate alla captazione della nostra risorsa primaria.

– Dal 10 Luglio abbiamo avviato la segnatura ufficiale del Sentiero CAI 160 in collaborazione col CAI Avellino. In particolare insieme a Roberto Napolitano abbiamo avuto modo di visitare anche l’antica condotta di Bocca Fresca.

– Il 15 Luglio l’Associazione aderisce al Comitato cittadino #SalviamoilLandolfi, per tutelare il diritto fondamentale alla salute e sostenere la causa per la riapertura del Pronto Soccorso e l’adeguamento dei reparti del nosocomio.

– Dal 17 Luglio l’Associazione, insieme alla “Frate Vento” avvia l’iniziativa di raccolta fondi da destinare alla cura dei sentieri, attraverso il posizionamento di alcune cassettine in legno presso gli esercizi commerciali aderenti.

– Il 19 Luglio prende il via “Alla scoperta dell’Arco naturale delle Neviere”, evento inaugurale da noi organizzato, che porta oltre 40 escursionisti sul nuovo Sentiero CAI 160.

– Il 30 Luglio, dopo una serie di interventi a mezzo stampa, il Presidente Alessandro De Stefano rilascia un’intervista per la trasmissione “Forum” di Irpinia TV, dove illustra il lavoro svolto dall’Associazione sin dalla fondazione, con particolare attenzione alle ultime attività di promozione territoriale ed al rapporto di filiale collaborazione che deve caratterizzare le istituzioni nei confronti del mondo del terzo settore.

– Il 3 e 4 Agosto, su segnalazione del Comune di Solofra e della Renato Serra Biblioteca Solofra, abbiamo avuto modo di accompagnare il Fotografo Antonio Bergamino alla scoperta del tessuto urbano della nostra cittadina, attraversando il Rione Toppolo, cuore in ruderi e sito di archeologia industriale, passando per la galleria ArTeatro dell’amico Alfonso Grassi, fino a raggiungere quel gioiello che è la chiesa del SS Crocifisso (conosciuta con il titolo di Santa Teresa) e compiere, infine, un veloce passaggio sui tetti della nostra amata Collegiata di San Michele arcangelo. Gli scatti realizzati andranno a comporre un racconto fotografico per documentare i 40’anni dal terremoto del 23 Novembre 1980. Il progetto è esteso ai 18 paesi irpini inseriti in una lista di luoghi che furono gravemente danneggiati dal sisma. Le linee guida sono sostanzialmente orientate a raccontare questi luoghi attraverso l’odierna vita quotidiana. Il reportage sarà veicolato con la pubblicazione di un libro ed una mostra fotografica itinerante.

– Nel tardo pomeriggio del 4 Agosto abbiamo preso parte all’incontro promosso da Nico D’Alessio per la creazione di una rete associativa, al fine di creare eventi condivisi sulle line guida tracciate dal Prof. Enzo D’Alessio.

– Il 19 Agosto il Presidente di Legambiente Solofra/Montoro Antonio Giannattasio ed il nostro Presidente Alessandro De Stefano sono stati sul sentiero CAI 104 “le acque dell’Angelo” tra le sorgenti Laura e Labso, per sperimentare un po’ d’acquatrek lungo il corso del torrente ed unirlo idealmente al Sentiero CAI 160 con la nostra magnifica grotta di Bocca Fresca ed il suo caratteristico canale del 1862.

– Il 5 Settembre siamo stati invitati dall’Azione Cattolica locale per parlare della nostra esperienza associativa, delle difficoltà incontrate lungo il percorso, delle idee e soluzioni per il territorio e delle novità nel riscontro alle attività.

– Il 14 Settembre abbiamo svolto la rilevazione della temperatura ed il prelievo delle acque presso la sorgente di Bocca Fresca per la successiva analisi presso il laboratorio CERIS di Solofra, al fine di integrare il percorso esperienziale del Sentiero CAI 160 – Arco delle Neviere.

– Domenica 20 Settembre abbiamo accompagnato il Presidente del Parco Picentini, Fabio Guerriero, alla scoperta del sentiero 160 da noi curato, fino a giungere all’Arco Naturale delle Neviere. Abbiamo, inoltre, posto le basi per un futuro progetto di valorizzazione del parco delle sorgenti delle Bocche.

– Venerdì 25 Settembre siamo stati in visita al palazzo Giliberti del Rione Volpi per renderci conto dei lavori di recupero del fabbricato che il nuovo proprietario Lello De Stefano ha avviato. Ci siamo, così, resi conto della certosina attenzione rivolta a tutti i dettagli della struttura, dalle sua cantine, alle camere, alle cucine fino alle parti sommitali. Ci siamo proposti di tornarvi per ulteriori indagini storiche e per esplorare, tramite nostri contatti, il pozzo della dimora storica.

– Sabato 26 Settembre abbiamo presenziato alla manifestazione “A scuola ripartiamo con Arte e Musica”, organizzata dalla Fondazione De Chiara De Maio, che ha visto l’esecuzione di brani (piano, violino, oboe) e l’esposizione della tela “San Sebastiano e le pie donne” di Luca Giordano, collezione privata della stessa fondazione.

– Il 10 Novembre abbiamo ricevuto i risultati delle analisi eseguite sulla sorgente di Bocca Fresca.

– Da Domenica 22 Novembre, in occasione del 40° del terremoto del 23 Novembre 1980, impossibilitati ad organizzare una mostra fotografica, l’Associazione ha contribuito a pubblicare una foto simbolo al giorno sulla pagina ufficiale facebook, fino a Domenica 29 Novembre, per parlare e raccontare insieme dello spartiacque umano, storico, sociale ed urbanistico che è stato il terremoto d’Irpinia.

– Il 27 Novembre abbiamo proceduto all’apertura delle cassettine di raccolta fondi per i sentieri di montagna ed abbiamo acquistato un motosega STHIL 180 per i lavori da eseguire e ci è stato poi donato un decespugliatore da privati cittadini che hanno apprezzato il nostro progetto per la costituenda rete sentieristica locale.

– Il 5 Dicembre ci siamo recati sul Sentiero CAI 160 per la messa in opera degli ultimi cartelli nei punti di snodo, in modo da facilitare l’orientamento degli escursionisti e per riportare in auge la storica toponomastica montana, ritrovata grazie alle antiche mappe all’Archivio di Stato di Avellino.

– Il 6 Dicembre l’Asbecuso, insieme alla Proloco di Solofra, Amos Solofra, Compagnia teatrale I Cardi e privati cittadini ha, come da consolidata tradizione, rinnovato l’organizzazione del Comitato d’accoglienza per l’evento socio/culturale del Pino Irpino, edizione COVID 2020.

– L’8 Dicembre l’Associazione, in collaborazione con lo Staff social media della Collegiata di San Michele ed il Primicerio Mons. Mario Pierro, ha collaborato alla creazione del Calendario 2021 della Collegiata, come già avvenuto per l’edizione 2019, vertendo su novità quali le antiche tele tenute presso il deposito della chiesa e la scoperta dei locali ipogei della cripta, da poco restaurati ed elettrificati.

– Il 19 Dicembre ha preso il via la seconda alternanza scuola-lavoro col Liceo Scientifico De Caprariis, succursale di Solofra, dedicata alle classi quinte. Il primo incontro ha seguito i passi del sentiero CAI 160, per imparare e praticare le tecniche di segnatura con vernice bianco-rossa, secondo le direttive del Club Alpino Italiano.

2021

– Il 17 Gennaio ci siamo concessi una visita serale lungo il #SentieroCAI160, per osservare l’ambiente naturale in veste bianca. È stata l’occasione per testare anche la visibilità dei segni CAI e dei cartelli da noi posizionati lungo il percorso. Essi richiamano nomi che i frequentatori dei boschi conosceranno sicuramente ed altri, invece, meno noti o addirittura scomparsi, che abbiamo tratto dalle antiche mappe forestali ritrovate presso l’Archivio di Stato di Avellino.

– Il 19 Gennaio siamo stati in visita presso il Palazzo Majorsini per ammirare gli ambienti integri e la planimetria di un nobile e antico insediamento abitativo delle Cortine di Sant’Agata.

– Il 3 Febbraio siamo stati presso la grotta di San Pietro del Monte Vellizzano per una ricognizione volta alla tutela e valorizzazione del percorso storico delle antiche carcare e cantarelle presso il vallone omonimo.

– Il 6 Febbraio siamo stati sul Monte Vellizzano per una ricognizione ed abbiamo ritrovato i ruderi della cappella rurale di Santa Marena, descritta in un documento dal notaio del XVIII secolo Vitoantonio Grassi.

– Il 19 Febbraio siamo riusciti ad individuare e geolocalizzare la celebre “vintera” del Monte Vellizzano, un inghiottitoio di origine carsica che insiste sul versante della Montagna, già descritta dal notaio Vintantonio Grassi nel 1722.

– Il 2 Marzo, attraverso la nostra associazione, preposta alla tutela e valorizzazione dei siti storici e paesaggistici e degli antichi sentieri del nostro territorio, abbiamo segnalato alle autorità competenti la presenza di una bomba da mortaio, rinvenuta dall’amico Soccorso D’Arienzo presso la prima gobba del Monte Faito. L’ordigno inesploso, relitto dal Secondo Conflitto Mondiale, rappresenta una testimonianza diretta dei fatti d’armi avvenuti a Solofra nel Settembre del 1943. Immediatamente è stata prevista la procedura per la messa in sicurezza della zona e il 3 Marzo vi è stata eseguita l’operazione di rimozione/brillamento.

– Il 5 Marzo, grazie alla disponibilità del prof. Ugo Martucci, con la preziosa collaborazione del Gruppo Speleosubacqueo Campania e del GSAVD – Gruppo Speleo Alpinistico Vallo di Diano, abbiamo avuto modo di esplorare nella sua totalità e documentare per la prima volta l’inghiottitoio del Monte Vellizzano, che dal ciglio del pozzo all’ultimo punto raggiungibile in grotta, supera gli 85 metri di percorso. Vi sono eseguite le misurazioni degli ambienti e le caratteristiche, ovvero si tratta di una grotta attiva e viva geologicamente parlando, ovvero esiste al suo interno il fenomeno dello stillicidio che consente la formazione di stalagmiti e varie concrezioni.

– Il 2 Aprile abbiamo eseguito le prime operazioni di misure e scavi della Chiesa rurale di Santa Marena al Vellizzano. Ci impegneremo ad una conseguente segnalazione del sito alla Soprintendenza.

– Il 9 Aprile nasce il progetto del Ciclosentiero del Monte Pergola – Castello Orsini in collaborazione con il Circolo Legambiente “Valle Solofrana” Solofra-Montoro, Proloco Solofra e Asd Frate Vento, con supporto del Comune e la supervisione del Club Alpino Italiano e del Parco Regionale dei Monti Picentini. Il progetto consente di ripristinare la vecchia rete sentieristica che unirà i ruderi del Castello, alla Madonna della Neve e alla parte alta della frazione di Sant’Andrea Apostolo, con l’obiettivo di recuperare un sentiero montano e utilizzarlo come volano per lo sviluppo di un progetto cicloturistico.

– L’11 Aprile iniziano i primi lavori e la prima ricognizione sul sentiero relativo al progetto del Ciclosentiero del Monte Pergola – Castello Orsini, partendo da Località Turci. Abbiamo eseguito il decepugliamento della parte più alta e dell’estremità più bassa, integrando alcune opere di canalizzazione per favorire il deflusso delle acque meteoriche che compromettevano il sentiero con pantani fangosi

– Il 29 Aprile, insieme dalla Delegazione FAI Avellino, siamo stati virtualmente in giro per la nostra città in un viaggio tra i tesori storici, artistici e paesaggistici che abbiamo sul territorio. Con la moderazione dell’amico Leonardo Festa, abbiamo ripercorso col Presidente Nicolò De Angelis, la storia di Solofra, del tessuto economico e parlato di beni culturali ed ambientali come il Castello, le Sorgenti delle Bocche, il Pizzo di San Michele, i palazzi gentilizi, il Palazzo Ducale Orsini e la splendida Collegiata di San Michele arcangelo, dalla quale ci siamo collegati in diretta per descriverne la bellezza artistica, dal portale ai cassettonati, alle meravigliose tele del Guarini.

– Il 14 Maggio, presso i Giardini di Palazzo Orsini, vi è stata posta la firma della Convenzione tra Enti (comune, Club Alpino Italiano, Parco Regionale dei Monti Picentini e Comunità Montana Irno-Solofrana) e Associazioni (ASBeCuSo, Circolo Legambiente “Valle Solofrana” Solofra-Montoro, Proloco Solofra e Asd Frate Vento) per il progetto “Sui Sentieri di Solofra” per la realizzazione di iniziative congiunte sul territorio di Solofra per la promozione del turismo sostenibile e della tutela ambientale, ripristino e valorizzazione della rete storica della città, porta del Parco dei Monti Picentini. Stiamo puntando alla creazione della Carta dei Sentieri locali che valorizzerà i siti d’interesse paesaggistico e storico.

– Il 6 Giugno sono stati svolti i primi lavori ufficiali di ripristino della rete sentieristica, dopo la convenzione del progetto “Sui Sentieri di Solofra. Abbiamo iniziato dal Ciclosentiero partendo da Sant’Andrea Apostolo fino alle pendici del Monte Pergola.

– Il 12 Giugno, grazie alla collaborazione tra la nostra associazione e la Fondazione De Chiara-De Maio, in seno all’evento Niente Ansia da Covid – Musica e Arte per il benessere, promosso dalla stessa Fondazione, come staff Social media della Collegiata di San Michele arcangelo, abbiamo avuto il piacere di guidare il dott. Nicola Saldutti, caporedattore Economia del Corriere della Sera, per un ciclo Guariniano tra la Collegiata di San Michele e la chiesa di Sant’Andrea Apostolo.

– Il 13 Giugno, abbiamo svolto il Secondo Giorno ufficiale di lavoro di ripristino della rete sentieristica, partendo da località Turci – Madonna della Neve fino al Monte Pergola e al Castello Orsini.

– Il 20 Giugno, la nostra associazione, impegnata come Social media della Collegiata di San Michele arcangelo, ha svolto la diretta della vestizione del venerato simulacro del nostro patrono San Michele arcangelo e la diretta della Messa Solenne.

– Il 24 Giugno, la nostra Associazione ha partecipato alla Manifestazione a difesa del P.O. Agostino Landolfi

– Il 27 giugno abbiamo svolto il terzo giorno di lavoro del progetto “Sui Sentieri di Solofra”, nel tratto del sentiero che va dal Monte Pergola al Castello. Eravamo sul troncone che dalla Madonna della Neve conduce al Castello di Solofra, per sistemare il tratto scosceso iniziale del sentiero storico, con appositi scalini creati ad hoc liberando il tracciato dalla vegetazione infestante.

– Il 2 Luglio, il vicepresidente Alessandro De Stefano, come rappresentante dell’associazione, si è recato al flash mob “Liberi dai Veleni” organizzato da Legambiene Valle Solofrana Solofra-Montoro contro l’inquinamento e l’avvelenamento dei corsi d’acqua dell’aria, per sensibilizzare ed informare i cittadini sui preoccupanti dati emersi dal rapporto SPES, che rileva anomale concentrazioni di metalli pesanti nei nostri territori, sulla base di analisi del sangue dei cittadini.

– Il 5 Luglio abbiamo svolto il quarto giorno di lavoro del progetto “Sui Sentieri di Solofra”. Apertura e completamento del ripristino del troncone Pergola-Castello per il Ciclosentiero. Finalmente il tracciato storico è stato riaperto, dopo un’estenuante opera di rimozione della vegetazione infestante, superamento di ostacoli naturali, deviazione delle acque meteoriche con scavo i canali e livellamento del terreno. La prossima operazione sarà con la procedura di accatastamento del sentiero, numerazione ufficiale CAI e segnatura. Dopo queste operazioni, sarà la volta della segnaletica verticale che proveremo ad installare grazie all’aiuto dei sostenitori locali.

– Il 6 Luglio, sempre relativo al progetto “Sui Sentieri di Solofra”, siamo stati presso le Sorgenti delle Bocche, lungo il #SentieroCAI160, per portare alla luce l’antico acquedotto di Bocca Fresca datato 1862, già liberato dai rovi qualche tempo fa, ma restava da restituirgli dignità storica. L’acquedotto Ottocentesco di Bocca Fresca, parte integrante e centrale del Parco delle Sorgenti delle Bocche, rappresenta un’eredità da custodire, proteggere e conoscere, anche grazie al Sentiero Cai 160 che conduce all’Arco Naturale delle Neviere.

– Il 7 luglio, attraverso l’attività della Squadra Sentieri, abbiamo rilevato una fuoriuscita dal sottosuolo di una sostanza bianca che andava a miscelarsi all’acqua proveniente dalle Sorgenti. In ambito alla nostra attività di manutenzione sul luogo, che in futuro sarà denominato “Parco delle Bocche”, è emersa l’esigenza di capire cosa fosse questa sostanza. Il membro della squadra Op. Sentieri, Bruno Pirolo, ha messo a disposizione la sua professionalità e, attraverso la BLUE CHEMICALS, ha, prima misurato la temperatura in più punti per capire se c’era una differenza di temperatura tra il fenomeno evidenziato e l’acqua cristallina e poi fatto analizzare le acque al laboratorio di analisi chimiche CE.R.I.S. (Centro Ricerca Innovazione e Sviluppo) di Solofra. La stessa mattina, abbiamo incontrato due studenti dell’Università Federico II di Napoli che, in collaborazione con Legambiente e l’autorità di Bacino del Sarno per un progetto di fondazione con il sud, hanno svolto dei prelievi alle sorgenti delle Bocche, sia per un controllo dello stato di inquinamento del Bacino del Sarno e sia per dei controlli previsti dal Master Plan. A fine luglio si possono avere i primi risultati dei campionamenti fatti.

– Il 22 luglio, il vicepresidente Alessandro De Stefano, come rappresentante dell’associazione Asbecuso, ha incontrato, presso la Biblioteca Comunale Renato Serra, insieme all’assessore alla Cultura Mariangela Vietri e alla direttrice della Biblioteca Comunale e nostra associata Lucia Petrone, l’assessore al Turismo di Sarno Stefania Pappacena per uno scambio istituzionale e di collaborazione in quanto le due nostre città condividono i tragici eventi del Bombardamento Alleato avvenuto nel settembre del 1943. Lo scambio e collaborazione si è esteso anche nei comuni impegni nei confronti della montagna, della sentieristica storica e del Turismo sostenibile, messaggi che stiamo portando avanti con il progetto “Sui Sentieri di Solofra”.

– Il 20 agosto, il vicepresidente Alessandro De Stefano, come rappresentante dell’associazione Asbecuso, su invito della scrittrice Licia Giaquinto e presidente dell’Associazione Aterrana – Ater Ianua, è stato presente alla manifestazione volta alla consapevolezza della necessità di tutelare, proteggere e valorizzare il meraviglioso borgo della vicina Aterrana, frazione di Montoro e del suo patrimonio artistico, culturale, ambientale e paesaggistico attraverso raccolte di poesie, racconti e ballate dedicate a questa terra permeata di storia.

– L’11 settembre le Associazioni cittadine, riunite nel gruppo di formazione della Squadra Sentieri, per il progetto di ripristino dei sentieri storici montani della nostra città, hanno riposizionato la portella dell’antica Sorgente di “Bocca Fresca”, risalente al 1862, che è stata parte del primo acquedotto cittadino, realizzato dalla famiglia Pandolfelli.

– Il 18 settembre il nostro gruppo di soci, attraverso l’attività della Squadra Sentieri, ha lavorato al Parco delle Sorgenti delle Bocche per adeguare e sistemare il percorso per l’evento straordinario denominato “Solofra Vertikal” che porterà gli atleti partecipanti a correre dalla Collegiata di San Michele arcangelo al Pizzo San Michele, riprendendo una tradizione podistica solofrana messa in piedi dall’allora “Club Walter Bonatti”, che negli anni ’70 portava giovani e meno giovani ad inerpicarsi tra i nostri monti, tappa dopo tappa. L’evento, oltra ad unire idealmente i due punti nevralgici del cammino di fede micaelico, coinvolgerà il Sentiero Cai 160 ed il più noto 117. La Squadra Sentieri si è occupata di rendere più agevole il passaggio lungo le sorgenti delle Bocche, allargando il tracciato dove possibile e canalizzando le acque libere per evitare pantani. Inoltre si è provveduto ad eliminare gli ostacoli, dovuti alla caduta degli alberi, sulla parte alta del 117 verso il Pizzo di San Michele.

– Il 19 settembre, l’associazione collabora con l’asd Frate Vento alla manifestazione podistica “Solofra Vertikal”, per accompagnare i familiari degli atleti ad una visita nei vari luoghi solofrani di maggior interesse. Il percorso ha avuto inizio al Parco delle Sorgenti delle Bocche fino a raggiungere il Rione Toppolo, immergendo il gruppo di visitatori in un vero e proprio percorso delle acque, passando per l’apicoltura di Luigi Gaeta, per far scoprire lo straordinario mondo delle api e le varie fasi della produzione del miele.

– Il 29 settembre, la nostra associazione, impegnata come Social media della Collegiata di San Michele arcangelo, ha svolto la diretta dell’Atto di affidamento della Città di Solofra al Patrono San Michele arcangelo.

– Il 14 novembre, la nostra associazione, in collaborazione con l’asd Frate Vento, ha organizzato l’escursione all’Arco Naturale delle Neviere, denominato “Verso l’Arco Autumn Edition”. E’ stato un modo per attraversare i luoghi simbolo delle nostre montagne per assaporare ed osservare i colori autunnali, passando per le Sorgenti delle Bocche a salire fino alle Neviere, percorrendo il Sentiero CAI 160, per comprendere il valore paesaggistico e ripercorrere le vie dei nostri avi per ritrovare i mestieri dimenticati degli appennini.

– Il 15 novembre, la nostra associazione, impegnata come Social media della Collegiata di San Michele arcangelo, ha lanciato un bando di concorso per l’ideazione/realizzazione di un logo celebrativo per il 500° Anniversario della Collegiata di San Michele arcangelo. I festeggiamenti avranno luogo nel 2022 e il calendario di eventi è in formazione ed il nostro Staff social media, coadiuvato da Mons. Mario Pierro, si prepara a collaborare col nuovo Direttivo del Comitato Festeggiamenti San Michele Arcangelo Solofra e con le realtà culturali del territorio.

– Il 21 novembre, due delegati della nostra associazione, Mariagrazia De Stefano e Paolo De Stefano, sono stati in visita, presso gli spazi della Fondazione De Chiara – De Maio in piazza Umberto I, alla mostra itinerante “Irpinia Sospesa”, nata da fotografie scattate dal fotografo professionista Antonio Bergamino, nel 2020 per la produzione di un libro fotografico (alla quale abbiamo collaborato il 3 e 4 agosto del 2020, accompagnando, per le strade e i vicoli di Solofra, il fotografo) che raccontasse i paesi irpini del cratere 40 anni dopo il sisma del 1980, con le loro evoluzioni, il loro vissuto, con le loro comunità cambiate dal tempo.

– Il 28 novembre, abbiamo accompagnato le classi terze e quarte del Liceo Scientifico De Caprariis di Solofra in una visita all’interno della Collegiata di San Michele e al Rione Toppolo nel progetto di alternanza scuola-lavoro. Nel frattempo, ci siamo messi a disposizione della ProLoco, guidando e accogliendo due visitatrici ed aggregandole ai ragazzi dell’alternanza nello stesso tour. Alla fine della visita, siamo stati presso la mostra itinerante “Irpinia Sospesa” ed abbiamo avuto il piacere di parlare e discutere con il fotografo Antonio Bergamino della mostra fotografica e di come è cambiato il tessuto urbanistico dopo il terremoto dell’Irpinia del 1980.

– Il 5 dicembre, come di consueto, l’Associazione ha organizzato il comitato d’accoglienza per l’ottava edizione de “Il Pino Irpino”. Insieme alla Proloco Solofra, la Cp Teatrale “I Cardi”, Amos Solofra ed il Circolo Legambiente sono stati raccolti prodotti per la cura personale e della casa da consegnare alla carovana verde, a favore dei più fragili (bambini, anziani) d’Irpinia.

– Il 7 dicembre si è conclusa la votazione per il vincitore del Concorso del logo celebrativo del 500° anniversario della Collegiata di San Michele. La Giuria ha riunito al tavolo i rappresentanti delle realtà istituzionali e social aventi parte per le celebrazioni del 500°. A rappresentare la nostra associazione e lo Staff Social Media della Collegiata vi era Aniello Pisano; Alessandro De Stefano, invece, il Segretario di Giuria e Paolo De Stefano il Testimone dell’evento. La Giuria, riunita, elegge Salvatore Pio Pacelli come vincitore del Concorso del logo celebrativo. Il Concorso del logo celebrativo è solo il primo di una lunga serie di eventi che si verificheranno nel 2022.

– Nei giorni tra l’11 dicembre e il 24 dicembre, grazie alla fiducia di don Mario, primicerio della Collegiata di San Michele, ed alla collaborazione del Comitato Festeggiamenti San Michele arcangelo Solofra, siamo stati alle prese con le rievocazioni storiche e tecnologia all’avanguardia, per la realizzazione del video promo del 500°, grazie alla professionalità di By Angela group films.

2022

– Nel mese di gennaio, alcuni membri della nostra associazione, hanno proseguito le riprese per i video promo del 500° della Collegiata, con la professionalità di By Angela group films. Inoltre ci siamo dedicati ai vari post promozionali sui gruppi social sia di Beni Culturali, Paesaggio, Turismo Città di Solofra che su Collegiata San Michele e condivisioni video sia su Facebook che su YouTube.

– Il 5 febbraio abbiamo avuto un incontro con il Primicerio Mons. Mario Pierro, il Comitato Festeggiamenti San Michele e ProLoco, per chiarire su alcuni aspetti finanziari e organizzativi sul 500° della Collegiata di San Michele. Inoltre abbiamo stilato un calendario evento per promuovere il 500° che si terrà per tutto l’anno 2022.

– Il 9 febbraio abbiamo posto l’obiettivo per chiedere all’amministrazione di considerare la collocazione di un itinerario turistico della Collegiata di San Michele e del Palazzo Ducale Orsini riconosciuto per mezzo di Cartelli Autostradali di indicazione in prossimità delle due uscite di Solofra, poste sul raccordo autostradale Avellino – Salerno. La richiesta è stata fatta da noi e dal nostro organo interno dello Staff Social Media della Collegiata di San Michele, supportato in maniera collaborativa ed in totale armonia dal primicerio Mons. Mario Pierro e dall’Associazione Turistica ProLoco di Solofra. La richiesta sarà firmata da noi promotori, protocollata e consegnata all’amministrazione nei prossimi giorni.

– Il 10 febbraio, la nostra associazione, insieme alle altre associazioni del nostro territorio, in particolare il Circolo Legambiente Valle Solofrana Solofra-Montoro, promotore delle varie richieste e atti riguardante la Cava di Turci che sta sfregiando il Monte Pergola, ha chiesto controlli sulle attività estrattive e certezza sul destino dell’area, soprattutto in riferimento al ripristino ambientale ed alla tutela delle preesistenze naturali e storiche.

– Il 14 febbraio abbiamo inviato la richiesta, tramite pec, insieme alla collaborazione di alcuni enti e associazioni locali, all’amministrazione comunale e al Comando della Polizia locale, per considerare la collocazione di un itinerario turistico della Collegiata di San Michele e del Palazzo Ducale Orsini riconosciuto per mezzo di Cartelli Autostradali in prossimità delle uscite di Solofra.

– Il 19 febbraio, come Staff Social Media della Collegiata di San Michele, abbiamo svolto le riprese al Mons. Don Mario Pierro, il quale introduceva e spiegava la Solennità della Dedicazione della Collegiata, avvenuta il 18 febbraio 1685, e segna il primo evento del Cinquecentesimo della Collegiata.

– Il 20 febbraio ha avuto inizio ufficialmente al 500° Anniversario della Collegiata in armonia con la Parrocchia e gli enti aderenti, tra cui la nostra associazione, la quale si è fatta promotrice di questo importante evento.

– Il 12 marzo abbiamo avuto il piacere di guidare tra le navate della Collegiata di San Michele, in particolare, presso la Sagrestia, nella Cappella dell’Arciconfraternita dell’Immacolata ed, eccezionalmente nei locali della cripta, da poco restaurata e che sarà aperta ufficialmente al pubblico domenica 3 aprile, il Touring Club Italiano.

– Il 20 marzo siamo stati, come Squadra Sentieri, presso l’acquedotto di Bocca Fresca per liberare i rovi che da decenni infestavano l’alveo del vallone e celavano e testimonianze storiche, molte delle quali nei limiti demaniali, oggetto del nostro intervento.

– Il 27 marzo abbiamo svolto il secondo giorno di attività come Squadra Sentieri sulle Sorgenti delle Bocche con opere di bonifica, ovvero liberato il caratteristico ponte acquedotto dalla fitta vegetazione e ripristino, come quella eseguita alla vasca di raccolta della sorgente di Bocca Fresca.

– Il 3 aprile, siamo stati presenti all’inaugurazione della Cripta della Collegiata di San Michele e, come Staff social media della Collegiata e come Organizzatori e coordinatori del 500° della Collegiata di San Michele arcangelo, insieme alla ProLoco e coadiuvati dal Mons. Mario Pierri, abbiamo accompagnato i nostri concittadini, e non solo, alla scoperta della storia, delle curiosità e altri misteri celati tra i locali, tornati alla luce dopo tanti anni.

– Il 7 aprile abbiamo ottenuto il Patrocinio del Ministero della Cultura per i 500 anni della Collegiata di San Michele Arcangelo.

– Il 9 aprile abbiamo accolto circa 200 visitatori alla Collegiata di San Michele Arcangelo, per la visita della cripta, con la collaborazione della ProLoco.

– Il 24 aprile abbiamo svolto il terzo giorno di attività della Squadra Sentieri, edizione 2022. E’ entrata, nella schiera della Squadra Sentieri, anche l’Associazione Rione Caposolofra, il quale arricchisce la nostra Squadra di persone cariche di forza di volontà e passione, oltre ad arricchirsi di nuove competenze e strumenti. Ci siamo “tuffati” tra i rovi nell’alveo del torrente per eliminarne la maggior quantità possibile e troncarli al livello del suolo tramite il decespugliatore. Abbiamo eseguito anche leggere potature ai pochi alberi presenti, che hanno rivisto la luce dopo anni di abbandono e soffocamento. Inoltre, abbiamo deciso di rimuovere i tanti pali di contenimento delle spallette, che, quando marci e quando bruciati, non costituivano ormai più alcun sostegno. L’idea è quella di ripristinarne la funzione attraverso la pietra, elemento molto più durevole e di buona resa estetica, che ci darà modo di definire i punti per le nuove piantumazioni. Come sempre, una volta rimossi i rovi abbiamo recuperato diversi rifiuti e materiali di risulta, accumulati in un unico punto per la rimozione.

– Il 25 aprile dopo i lavori di Domenica 24 aprile, svolti alle Sorgenti delle Bocche per il progetto #SuiSentieriDiSolofra, siamo tornati alle radici della nostra storia nel giorno della Liberazione, guidando tre gruppi alla scoperta della Cripta della Collegiata di San Michele arcangelo, gioiello antico tornato a brillare nel cuore sacro della nostra Città.

– Il 30 aprile, alcuni rappresentanti dell’Asbecuso, su invito del Comune di Solofra e della Direttrice della Biblioteca Renato Serra di Solofra, sono stati presenti, nella chiesa di Sant’Andrea Apostolo, all’evento di consegna del Liber Renatorum, restaurato, dove vi troviamo l’atto di battesimo del pittore solofrano del Seicento Francesco Guarini.

– Il Primo Maggio, con la Squadra Sentieri, abbiamo svolto il quarto giorno di lavoro sul Parco Sorgenti delle Bocche.

– Il 9 maggio abbiamo accolto gli studenti del liceo Scientifico De Caprariis, sezione di Solofra, nella visita alla cripta della Collegiata, insieme ai ragazzi della ProLoco illustrando l’intero percorso avvicinando le nuove generazioni al patrimonio artistico-culturale solofrano.

– L’11 maggio, su invito del Comune di Solofra e della Direttrice della Biblioteca Renato Serra di Solofra, siamo stati all’evento della consegna della teca Commemorativa, restaurata, in onore dei nostri concittadini caduti durante il primo conflitto mondiale.

– Il 19 maggio abbiamo accompagnato i nostri giovanissimi cittadini della Direzione Didattica di Solofra alla scoperta del parco delle Sorgenti delle Bocche. L’obiettivo più importante e più nobile della Convenzione tra enti ed associazioni del progetto #SuiSentieridiSolofra è quello di permettere alle nuove generazioni di scoprire ed imparare ad amare il nostro patrimonio paesaggistico.

– Il 29 maggio, con la Squadra Sentieri, abbiamo svolto il quinto giorno di lavoro sul Parco delle Sorgenti delle Bocche, pulendo tutta l’area in occasione dell’evento che si terrà l’11 giugno, ovvero il Vertikal organizzato dall’Associazione Frate Vento.

– Il 4 giugno, in collaborazione con la direttrice della Biblioteca Renato Serra di Solofra e della ProLoco Solofra, siamo stati nei locali della Biblioteca e della Cripta della Collegiata di San Michele arcangelo, accompagnando, con entusiasmo, i bambini della Direzione Didattica di Solofra.

– Il 15 giugno, come Squadra Sentieri, abbiamo accompagnato i ragazzi dell’Istituto Comprensivo Francesco Guarini di Solofra alla scoperta del parco delle Sorgenti delle Bocche per scoprirne la storia, l’ambiente e la lunga serie dei lavori di ripristino e manutenzione eseguiti dalla Squadra Sentieri.

– Il 16 giugno, come Staff Social Media della Collegiata e come membri del Comitato del 500° Anniversario della Collegiata, abbiamo presenziato al Seminario del prof. Giuseppe Massari, il quale ha relazionato la figura di Beato Benedetto XIII, al secolo Pier Francesco Orsini. Per l’occasione abbiamo pubblicato alcuni momenti rappresentativi, attraverso foto e video dell’evento.

– Dal 20 al 24 giugno, in occasione dei Festeggiamenti in onore di San Michele Arcangelo, siamo stati impegnati, via social, sia in chiave tecnico che digitale, su uno spazio digitale di approfondimento, chiamato Casa Cinquecento dove si sono raccontante storie, tradizioni e retroscena di questi primi Cinquecento anni della Collegiata di San Michele arcangelo.

– Il 23 giugno, come Staff Social Media della Collegiata, siamo stati impegnati a realizzare foto per il Concerto Coro e Orchestra del Conservatorio “Domenico Cimarosa” di Avellino in Collegiata, il quale ha dato inizio ai Solenni Festeggiamenti in onore di San Michele arcangelo 2022.

– Il 26 giugno, in occasione dei Solenni Festeggiamenti in onore di San Michele arcangelo, tramite lo Staff Socia Media della Collegiata, abbiamo svolto la diretta e foto della Vestizione, della Santa Messa e dell’uscita e del rientro del Simulacro.

– Il Primo luglio abbiamo accompagnato i ragazzi dell’oratorio estivo 2022 del C.G. San Giuseppe Marello alle Sorgenti delle Bocche, in sinergia con il Circolo Legambiente “Valle Solofrana” Solofra-Montoro.

– L’8 luglio, in occasione dei Festeggiamenti in onore di Sant’Antonio di Padova, siamo stati impegnati con lo spazio digitale Casa Cinquecento dove si sono raccontate storie, tradizioni della festa di Sant’Antonio di Padova ai Balsami.

– Il 17 luglio, in occasione del terzo Raduno Fiat Barchetta – Memorial Andrea D’Urso organizzato dalla Proloco Solofra, abbiamo guidato gli amici, provenienti dalle varie regioni d’Italia, tra i meandri, le opere d’arte e i misteri della Cripta della Collegiata di San Michele arcangelo.

– Il 18 settembre, abbiamo organizzato un’escursione al Pizzo di San Michele in ricordo di Agostino Maffei. L’evento ha seguito la Santa Messa sul Santuario sommitale e la consegna della targa commemorativa alla famiglia Maffei.

– Il 29 settembre, in occasione dei Solenni Festeggiamenti in onore di San Michele Arcangelo, il Primicerio della Collegiata di San Michele, Mons. Mario Pierro, ha voluto affidare al nostro Presidente Alessandro De Stefano la redazione della pergamena in ricordo della giornata e riassuntiva del 500° Anniversario della Chiesa Madre. Il documento, che sarà custodito presso quello dell’Arcidiocesi Salerno-Campagna-Acerno, è stato poi siglato da Sua Em.za Rev.ma il Cardinale Giuseppe Betori, Arcivescovo metropolita di Firenze, giunto a presiedere la Santa Messa pontificale, dal nostro pastore salernitano, Sua Ec.za Mons. Andrea Bellandi, dal Primicerio, dal Sindaco di Solofra, Nicola Moretti e dai due testimoni: il presidente del Comitato Festeggiamenti San Michele Giovanni D’Onofrio e dal presidente dell’ASBeCuSo Alessandro De Stefano. Inoltre, come Staff Social Media della Collegiata di San Michele, siamo stati impegnati per foto e diretta della Celebrazione.

– Il 15 ottobre siamo stati invitati dall’AMOS Solofra a presenziare ed intervenire, tramite le parole del presidente Alessandro De Stefano, all’evento “L’identità di Napoli in Pittura”, una lezione, con proiezione di documentario, a cura del critico d’arte Vincenzo De Luca, organizzato dall’AMOS Solofra e dalla Fondazione De Chiara De Maio. L’ evento, promosso all’interno del mese della Salute e della Prevenzione, tenutasi nella Chiesa di Sant’Agata, ha visto da vicino la figura di Francesco Guarini, con la tela di Sant’Agata, messa a disposizione dalla Fondazione De Chiara De Maio.

– Il 23 ottobre, alcuni nostri volontari hanno guidato un gruppo di persone della provincia di Lecce all’interno della Collegiata di San Michele. Nello stesso giorno hanno accolto e guidato più di cento volontari dell’UNITALSI Campania, ospitati dall’UNITALSI Solofra, dalla Collegiata di San Michele e dalla Rettoria di San Domenico, al fine di valorizzare il grande patrimonio storico/artistico della Collegiata e per accompagnare i visitatori tra i cunicoli della Cripta, della Cappella di San Giuda Taddeo e della Cappella Gentilizia.

– Il Primo novembre, alle porte della nuova stagione sociale che avrà inizio nell’anno solare 2023, dopo aver deliberato in assemblea l’adeguamento statutario, coincidente, poi, con l’elezione del nuovo direttivo, è avvenuto ufficialmente il passaggio al RUNTS (Registro Unico Nazionale del Terzo Settore), in modo formale con l’Ente preposto. Ciò imporrà dedizione, efficienza e attenzione alle nuove sfide del Terzo Settore. Il nuovo codice, come appurato insieme, rappresenta un filtro qualitativo volto a selezionare e distinguere, in modo ordinato, gli enti che hanno uno storico e agiscono nella trasparenza per l’interesse del territorio da quelli che, vivendo di espedienti, hanno coltivato interessi particolari. Questo ulteriore cambio corrisponderà anche con la modifica della denominazione in Associazione Salvaguardia Beni Culturali Solofra APS (A.S.Be.Cu.So APS) e l’aggiunta di APS (Associazione di Promozione Sociale) nel logo. Inoltre, lo stesso giorno, si congiunge nella nostra associazione, come ramo artistico, la Compagnia teatrale “I Cardi”, mantenendo la propria storia e la propria entità che dura fin dal 2003.

– Il 6 novembre il nostro Presidente ha accompagnato un folto gruppo di turisti giunti dalla Puglia e dalla Provincia di Napoli presso la Cripta della Collegiata di San Michele, collaborando con Amt Arte Musei Territorio e Proloco Solofra, grazie a “Fatti prendere in castagna”, un pacchetto di turismo esperienziale del Solofra Palace Hotel.

– Il 12 novembre il nostro Presidente, accompagnato da un nostro membro del direttivo, ha guidato i ragazzi dell’A.C. di San Michele Arcangelo e don Pasquale Iannone, presso le Sorgenti delle Bocche. I ragazzi, con la tematica Motivazione, hanno percorso la prima parte del sentiero CAI 160, tra i mulini e l’acquedotto antico fino alla grotta di Bocca Fresca. L’incontro ha dato luogo ad una trasmissione di esperienze che la nostra realtà ha accumulato nel corso del tempo, così da incentivare i ragazzi ad individuare le proprie predisposizioni personali facendole fiorire in talenti da mettere a disposizione della città.

– Il 18 novembre, il presidente Alessandro De Stefano, insieme ai due rappresentanti del Direttivo Alfredo Clemente e Paolo De Stefano, hanno accompagnato gli alunni di quarta e quinta elementare della Direzione Didattica di Solofra del plesso Fratta tra le meraviglie artistiche della Collegiata di San Michele ed i misteri della Cripta, cuore e custode di storia e fede.

– Il 23 novembre, in occasione del 42° anniversario dal sisma che ha sconvolto l’Irpinia, il segretario Alfredo Clemente e il presidente Alessandro De Stefano hanno intervistato il socio onorario Agostino De Stefano per avere una sua testimonianza su quei terribili giorni che ha colpito Solofra e della sua esperienza durante la ricostruzione, nel post sisma. Lo stesso giorno, il Presidente Alessandro De Stefano e il tesoriere Paolo De Stefano, sono stati intervistati dal giornalista Giuseppe Aufiero in un programma di approfondimento di IrpiniaTv, per discutere e parlare delle attività dell’Asbecuso e della riforma del Terzo Settore che vede la Compagnia Teatrale I Cardi congiungersi con la nostra associazione, operando nella sezione artistica.

– Il 28 novembre, a causa di forti raffiche di vento che hanno divelto la copertura impermeabilizzante del rifugio su Pizzo di San Michele, la nostra associazione si è unita agli appelli per sostenere i lavori di ripristino. Si può contribuire direttamente mediante donazione che può essere effettuata tramite bonifico bancario sul conto corrente del Comune di Calvanico: IBAN IT92A0837876620000000348752. Ogni persona che contribuirà può chiedere informazioni al Comune di Calvanico e all’Ente Parco Regionale dei Monti Picentini, oppure a noi dell’Asbecuso pronti a fare da ponte con gli enti protagonisti, sull’evoluzione della manutenzione straordinaria per una massima trasparenza sui lavori e sulla rendicontazione delle eventuali somme raccolte.

– Il 7 dicembre, in collaborazione con l’ex direttrice della biblioteca Renato Serra di Solofra, nonché nostro socio Lucia Petrone, abbiamo accompagnato i soci dell’Associazione Nazionale Marinai d’Italia all’interno dell’Insigne Collegiata di San Michele e nei cunicoli misteriosi della Cripta.

– L’8 dicembre l’Associazione, in collaborazione con lo Staff social media della Collegiata di San Michele ed il Primicerio Mons. Mario Pierro, ha cooperato alla creazione del Calendario 2023 della Collegiata, come già avvenuto per le passate edizioni, vertendo sulla celebrazione del 500° Anniversario della Collegiata che si avvia alla conclusione.

– Il 9 dicembre, come di consueto, l’Associazione Asbecuso, per l’ottavo anno, ha organizzato il comitato d’accoglienza per la nona edizione de “Il Pino Irpino”. Insieme alla Compagnia Teatrale “I Cardi”, Amos Solofra, l’ Associazione ASD Frate Vento, Associazione Amici del Cane Solofra Montoro, Associazione Commercianti Solofra, la Proloco Solofra e Legambiente Valle Solofrana Solofra-Montoro sono stati raccolti principalmente pasta, biscotti e prodotti derivati dal grano non deperibili. La raccolta sarà interamente destinata al Banco Alimentare Campania Onlus che redistribuirà a tutte le realtà del territorio già impegnate nell’attività solidale. Per la particolare situazione emergenziale, il cuore d’Irpinia si spinge fino al mare, abbracciando gli sfollati dell’isola d’Ischia. Quest’anno, dopo un lungo lavoro di coordinamento e di collaborazione con le associazioni del territorio, insieme al Comune di Solofra, si è dato vita ad un calendario eventi natalizio, nel quale è stato inserito anche l’evento de Il Pino Irpino.

– Il 14 dicembre, per il terzo anno consecutivo, l’associazione ha firmato il progetto dell’Alternanza scuola/lavoro con le quarte del Liceo Scientifico De Caprariis di Atripalda sezione di Solofra, per riscoprire il territorio di Solofra e conoscerne gli aspetti sociali, ambientali e storico/culturali.

– Il 17 dicembre ha preso il via il primo appuntamento dell’Alternanza scuola/lavoro, presso lo stabilimento della conceria DACLA di Alfonso D’Urso dove, grazie alla professionalità del chimico Bruno Pirolo, i ragazzi hanno potuto apprendere i segreti del mestiere della concia, lungo il percorso guidato all’interno del museo storico della famiglia D’Urso. Tra le antiche macchine che hanno fatto la storia della concia artigianale e industriale, c’è stata anche la possibilità di ammirare un presepe napoletano ove è stata rappresentata in scala il vecchio stabilimento conciario di Longino D’Urso.

– Il 18 dicembre l’associazione, come da tradizione, ha scortato, facendo da safety car, la brigata dell’ASD Frate Vento, per l’evento natalizio de La banda di Babbo Natale in bici, organizzato dallo stesso gruppo sportivo di appassionati di ciclismo amatoriale. L’evento è inserito nel calendario eventi natalizio organizzato dal Comune di Solofra e sponsorizzato dalla Proloco Solofra.

– Il 23 dicembre, come Compagnia Teatrale I Cardi, abbiamo realizzato lo spettacolo teatrale “Filumena Marturano” di Eduardo De Filippo presso la Sala Maggiore del Palazzo Ducale Orsini. L’evento è incluso nel Cartellone Natalizio, patrocinato dal Comune di Solofra ed organizzato dal Comune stesso, insieme alle associazioni del territorio solofrano.

2023

  – Il 7 gennaio, come Squadra Sentieri di Solofra, in prosecuzione del lavoro svolto negli ultimi anni attraverso la Convenzione legata al progetto #SuiSentieridiSolofra, abbiamo provveduto a tassellare la parete rocciosa lungo lo stretto sentiero dell’Arco Naturale delle Neviere, in corrispondenza dei punti più esposti e pericolosi. Presenti alle operazioni i tre presidenti delle associazioni coinvolte, ovvero dell’A.S.Be.Cu.So., ProLoco Solofra e ASD Frate Vento, e Matteo Gasparri, formatore ed istruttore per la sicurezza nei luoghi di lavoro in ambito terrestre e marittimo.

– Il 14 gennaio abbiamo svolto il secondo appuntamento del progetto di PTCO (ex alternanza scuola lavoro) presso le scuderie del Palazzo Ducale Orsini dove è stata allestita una mostra celebrativa per i 120 anni della Bandiera della Lega Pellettieri, per far apprendere ai ragazzi lo spirito di sacrificio dei nostri avi e di quello che hanno costruito nel corso dei secoli a partire dal Polo industriale fino al primo movimento sociale a garantire dignità a tutti i lavoratori del comparto conciario. Inoltre, come Compagnia Teatrale I Cardi abbiamo letto le testimonianze di due operai che lavoravano in conceria, interpretate in dialetto solofrano, creando un file audio, il quale sarà inserito ripetutamente durante la mostra della Bandiera della Lega Pellettieri.

– Il 19 gennaio il nostro membro del direttivo, nonchè membro della Squadra Sentieri, Paolo De Stefano è stato intervistato dalla tv online di IrpiniaTv, insieme ad un altro membro della Squadra Sentieri, Matteo Gasparri, per un approfondimento sui lavori effettuati presso la parete rocciosa sull’Arco delle Neviere, sulla Convenzione firmata con i vari enti per la costituzione della Squadra Sentieri e sulle attività dell’Asbecuso.

– Il 22 gennaio siamo stati promotori di un’escursione straordinaria al Pizzo di San Michele passando per il sentiero CAI 117 per approfittare dell’abbondante neve che ha travolto i monti solofrani.

– Il 27 gennaio siamo stati presso la Prefettura di Avellino per presenziare all’onorificenza della Medaglia d’Onore del nostro concittadino solofrano Paolo De Maio, deportato nel Lager nazista VII/A durante il Secondo Conflitto Mondiale. La concessione della medaglia d’onore agli aventi diritto, individuati al termine dell’istruttoria dal Comitato, avviene tramite l’adozione di un decreto del Presidente della Repubblica. Sono state già conferite altre medaglie ai nostri tre concittadini, grazie al lavoro di mediazione che la nostra Associazione offre ai cittadini interessati dalla vicenda degli IMI (Internati Militari Italiani): Michele De Stefano, Nicolino De Angelis e Salvatore Mongiello, rispettivamente nel 2020, 2021 e 2022.

– Il 25 febbraio abbiamo svolto il terzo appuntamento del progetto di PTCO (ex alternanza scuola lavoro) in videoconferenza su Meet riproducendo il video sui 120 anni della Bandiera della Lega Pellettieri, creato da Olivo Scibelli riguardante la storia della Bandiera e dei vari eventi dei sindacati sul suolo solofrano. In seguito abbiamo riprodotto le varie foto, prese dal nostro archivio ASBeCuSo, riguardante il terremoto dell’Irpinia del 1980, commentando se c’è stato uno sviluppo del territorio e i vari aspetti del cambiamento dell’assetto urbanistico, paesaggistico, ambientale, culturale e sociale di Solofra nella ricostruzione del post sisma.

– L’8 marzo, siamo stati invitati a partecipare all’evento organizzato da Amos Solofra per la “Giornata internazionale dei diritti delle donne” nell’atrio del Palazzo Ducale Orsini. Ha partecipato la nostra socia Mariagiusy Cientanni della Compagnia Teatrale I Cardi, la quale ha interpretato e letto un passo di Fabio Volo “Donne in rinascita”.

– L’11 marzo 2023, come Compagnia Teatrale I Cardi, siamo tornati a calcare il palcoscenico per la XXV Edizione della Rassegna teatrale Festival Regionale del teatro amatoriale “Città di Montoro” con Filumena Marturano di Eduardo De Filippo.

– Il 18 marzo abbiamo svolto il quarto appuntamento del progetto di PTCO (ex alternanza scuola lavoro) con le classi quarte del liceo scientifico De Caprariis – sezione di Solofra, visitando il Palazzo gentilizio del 1760 dei Giliberti ai Volpi. Dopo un veloce inquadramento storico, i ragazzi hanno potuto riscoprire ed apprezzare sul campo i metodi costruttivi del tempo, i materiali locali utilizzati, la divisione degli ambienti e le varie stratificazioni storiche che nel tempo hanno contribuito a dare al palazzo l’aspetto attuale. La visita si è conclusa dinanzi ai ruderi della chiesa dello Spirito Santo in via Michele Napoli.

– Il 24 marzo, la nostra associazione ha collaborato e partecipato all’evento organizzato e promosso dall’Associazione Solofra Lab, nell’auditorium del Centro ASI, per la presentazione del libro dal titolo “Rosario Livatino. Un giudice come Dio comanda” e per la consegna delle borse di studio ai ragazzi del Liceo Scientifico di Solofra e Istituto G. Ronca di Solofra per degli elaborati che avevano come tema il concetto di legalità e la vita di Rosario Livatino.

– Il 26 marzo, come Squadra Sentieri, siamo stati presso le Sorgenti delle Bocche per un sopralluogo sui lavori da effettuare nei prossimi appuntamenti. Per l’occasione abbiamo svolto alcuni lavori di manutenzione e di deviazione del corso d’acqua che compromettevano il sentiero con pantani fangosi, garantendo così una maggiore fluidità pedonale.

– Il 31 marzo abbiamo svolto il quinto appuntamento con le classi terze e quarte del Liceo Scientifico De Caprariis di Solofra alle Sorgenti delle Bocche, un luogo tornato alla vita grazie al duro lavoro della nostra Squadra Sentieri. Un’occasione preziosa per conoscere da vicino la nostra risorsa più importante.

– Il 14 aprile, presso la Collegiata di San Michele Arcangelo, eravamo presenti alla visita di S.E. Cardinale Giuseppe Betori, arcivescovo di Firenze, e dei sacerdoti della sua Diocesi, i quali erano stati accolti da S.E. Andrea Bellandi, vescovo dell’Arcidiocesi Salerno – Campagna – Acerno, da Mons. Mario Pierro e dal sindaco di Solofra Nicola Moretti. I prelati sono stati guidati dal nostro presidente Alessandro De Stefano e dal consigliere Nicolò De Angelis, per ammirare il nostro bene culturale più rappresentativo. Dopo la Santa Messa, la visita è proseguita presso i locali della Cripta, aperta in occasione del 500° Anniversario della Chiesa.

– Il 15 aprile, in rappresentanza della Squadra Sentieri di Solofra, siamo stati all’ex tabacchificio di Capaccio (Sa), in occasione di Open Outdoor Experiences Paestum: salone delle attività all’aria aperta. Abbiamo preso parte alla presentazione del #CamminoDelleAcque #CAMACQ per il quale siamo stati direttamente coinvolti dal Presidente del Parco Regionale dei Monti Picentini Fabio Guerriero e dall’anima del progetto, l’inarrestabile Peter Hoogstaden, che si è occupato di seguire i sentieri comunali e le vie di collegamento tra le grandi sorgenti dei comuni attraversati dal Cammino.

– Il 23 aprile, come Squadra Sentieri, siamo stati sul Sentiero CAI 117 che porta al Pizzo di San Michele per lavori di ripristino e manutenzione. Inoltre abbiamo aperto, grazie anche ad un prezioso contributo dato da altri volontari che si sono cimentati sul Sentiero un paio di giorni fa, la strada che era ostruita da tantissimi gruppi di castagni e faggi crollati sul tracciato.

– Il 30 aprile, come membri della Squadra Sentieri, siamo stati alle Sorgenti delle Bocche per il ripristino e la manutenzione dell’area. In particolare abbiamo deviato il corso del deflusso del “troppo pieno” del serbatoio comunale verso un unico punto, a ridosso dell’antica cortina muraria. Successivamente abbiamo smontato un vecchio filo spinato e le relative palizzate in tondini di ferro e paletti di cemento, per creare un varco agevole e diretto, comprensivo di nuovi canali per il deflusso delle acque in eccedenza. Affinché le mucche siano lontane dalle opere di manutenzione, si è pensato di costruire una palizzata sfalsata, così da consentire alle persone di passare e contemporaneamente ai capi di bestiame di non superare l’ostacolo.

– Il 7 maggio, come Squadra Sentieri, siamo stati alle Sorgenti delle Bocche per il ripristino e manutenzione; in particolare della prima parte del sentiero, allargandolo, tenendo una traiettoria quanto più lineare possibile e riempiendo gli spazi tra i canali ed il ponticello. Successivamente, attraverso una faticosa occlusione della sponda, abbiamo fatto sì che si creasse un piccolo stagno, in uno dei punti di passaggio e snodo del sentiero. Un altro tratto allargato ed addolcito nella pendenza è quello adiacente all’antico ponte acquedotto. Infine, riutilizzando i vecchi e malandati pali di contenimento degli argini del torrente, abbiamo ricavato una frugale palizzata che sarà integrata e migliorata, ma che dà immediatamente l’idea del percorso da seguire.

– Il 27 maggio, abbiamo accolto nella nostra Città un’amica dell’Associazione, la Dott.ssa Oriana De Majo, solofrana d’origine che non tornava “a casa” da almeno un trentennio e che, grazie ad una telefonata intercorsa con il nostro Presidente Alessandro De Stefano, seguita da un incontro presso Villa Torlonia a Roma, ha potuto riannodare i fili della propria storia e delle innumerevoli vicende umane che la legano al nostro territorio. Insieme ad Oriana, per l’occasione, si sono unite alla visita la Prof.ssa Nadia Barrella, storica dell’arte e professore ordinario di Museologia e Storia del Collezionismo presso l’Università degli Studi della Campania “Luigi Vanvitelli”, e l’Architetto Cornelia Bujin, esperta in progettazione, allestimento e gestione di eventi espositivi internazionali e docente ai master post laurea di I e II livello presso la Sapienza Università di Roma. Siamo partiti dalla Fondazione “De Chiara De Maio” guidati da Carmen Gaeta, passando per la meravigliosa Collegiata di San Michele, dal Palazzo Ducale Orsini e al Rione Toppolo guidati dai membri della nostra associazione. Infine ci siamo recati al Palazzo Giliberti-Garzilli alla Forna, dove siamo stati accolti dall’attuale proprietario Diodato De Maio.

– Il 31 maggio abbiamo svolto il sesto appuntamento con le classi quarte del liceo Scientifico De Caprariis di Solofra, in videoconferenza su Meet riproducendo il video del progetto della nostra associazione, chiamato #SolofraEcclesiae riguardante la chiesa di Santa Teresa, e il video spot dell’anniversario della Collegiata di San Michele. Al termine della riproduzione dei video, abbiamo parlato della storia della chiesa di Santa Teresa, della struttura e delle opere che vi sono al suo interno ed un excursus generale sulla Collegiata che visiteremo a breve, per concludere il percorso di PCTO 2022/2023.

– Il 3 giugno siamo stati all’inaugurazione della mostra The Beautiful Stage di Marco Gallotta presso la Fondazione De Chiara De Maio.

– Il 4 giugno, sia come volontari della Squadra Sentieri sia come soci, siamo stati alle Sorgenti delle Bocche all’evento Clean Waste Walk Bocca Fresca, organizzato da Legambiente Valle Solofrana Solofra-Montoro APS, per pulire ed ammirare le Sorgenti delle Bocche. Per l’occasione il presidente, promotore del progetto Sui Sentieri di Solofra, ha guidato il gruppo alla scoperta del Parco delle Sorgenti delle Bocche, riportando ai presenti la storia, le ricerche fatte dalla nostra associazione, della pulizia e manutenzione dell’area.

– Il 9 giugno, in occasione dell’ultimo giorno di scuola, abbiamo avuto la singolare opportunità di guidare un gruppo formato da alunni delle classi quarte della Direzione Didattica di Solofra e del Liceo scientifico “De Caprariis” Solofra, che concludono così il percorso di PCTO, alla riscoperta della storia, delle tradizioni e dell’arte della Collegiata di San Michele Arcangelo. Dai meravigliosi portoni all’imponete organo, dal soffitto a cassettoni alle tante tele in esso incastonate, dalla sagrestia con i suoi passaggi celati alla cripta ed i suoi tanti misteri, i nostri giovani visitatori hanno avuto modo di scoprire tanti aneddoti, moltissime nozioni e curiosità su un bene culturale che vediamo ogni giorno, ma che forse raramente osserviamo davvero.

– L’11 giugno, come Staff Social Media della Collegiata, siamo stati impegnati per le foto alla Solenne Processione del Corpus Domini, in particolare all’Infiorata organizzata dal Rione Fratta.

– Il 12 giugno, insieme all’ex direttrice della Biblioteca Renato Serra di Solofra, abbiamo accompagnato un gruppo di trenta persone provenienti da varie cittadine della Campania, alla scoperta della Collegiata e della Cripta.

– Nei giorni 16 e 17 giugno, in occasione dei Solenni Festeggiamenti in onore di San Michele Arcangelo, sono stati svolti degli Itinerari Turistici “Un viaggio tra passato e presente” e “San Michele Arcangelo e gli angeli: l’armonia celeste nell’arte barocca”, in collaborazione con altre associazioni del territorio. Il Presidente Alessandro De Stefano e il Consigliere Nicolò De Angelis sono stati tra i cunicoli della Cripta per accompagnare le persone alla scoperta dei locali da poco riaperti.

– Il 18 giugno, come Staff Social Media della Collegiata, abbiamo svolto la diretta della Vestizione dell’oro di San Michele Arcangelo e le foto dell’uscita della Solenne Processione del santo Patrono.

– Il 19 giugno come Compagnia Teatrale I Cardi, in occasione della Presentazione del Libro “Il Soffitto Cassettonato della Collegiata di Solofra e l’arte del legno a Napoli” di Adele Pirolo, il socio Paolo De Stefano ha interpretato la figura di Giovantommaso Guarino, raccontando brevemente la sua vita attraverso una rievocazione storica.

– Il 26 giugno siamo stati invitati presso la Sala Maggiore del Palazzo Ducale Orsini, alla presentazione dell’Aido Solofra, sezione locale dell’AIDO Associazione Italiana per la Donazione di Organi Tessuti e Cellule. Ringraziamo di cuore la dott.ssa Simona Giannattasio, presidente A.I.D.O. Solofra, il direttivo e i soci, per averci invitato ed accolti in questo importante evento, con la promessa di una futura collaborazione che consolidi il rapporto tra le nostre associazioni.  

– Il 7 luglio, come Compagnia Teatrale I Cardi, siamo stati alla Rassegna Teatrale Arco Teatro a cura della Compagnia Teatrale I Pappici, presso l’Arco Catalano nel cuore storico di Salerno, con la rappresentazione teatrale di Eduardo De Filippo Filumena Marturano.

– Il 9 luglio siamo stati, come Asbecuso e come rappresentanti della Squadra Sentieri, all’evento open source Big Jump, fondato dall’European Rivers Network, che mira a ricordare i forti legami con gli ecosistemi di acqua dolce e ci incoraggia ad unirci per proteggerli. L’evento è stato organizzato da Legambiente Valle Solofrana Solofra-Montoro e, con la nostra collaborazione, abbiamo accompagnato un gruppo di persone attraverso le fontane e i quartieri storici di Solofra, partendo dalla Fontana dei Quattro Leoni per arrivare alla prima tappa, ovvero la Fontana del Sorbo; la seconda tappa la Fontana della Scorza e come ultima tappa, il Flash Jump, il tuffo simbolico presso le Sorgenti delle Bocche, per chiedere sempre maggiore attenzione per le nostre sorgenti, lotta agli sprechi idrici e per la tutela dell’area proprio come il progetto messo in campo dalla Squadra Sentieri.

– L’11 luglio abbiamo presentato formale querela presso la locale stazione dei carabinieri di Solofra, per denunciare l’offesa arrecata alla fontana della stazione, di cui abbiamo già parlato in un precedente post. Nel nostro oggetto sociale è esplicitata la funzione propria di salvaguardia ai beni culturali e paesaggistici del nostro territorio. Onoriamo questo mandato sociale con la ferma condanna del gesto, in virtù dell’Art. 518 duodecies c.p. che punisce e sanziona “…???????????????????????????????? ???????????????????????????? ???? ???????????????????????????????? ???????????????? ????????????????????????????????????…”. Il nostro è un atto dovuto con finalità di deterrenza, affinché tali comportamenti non siano a ripetersi.

– L’11 luglio il presidente Alessandro De Stefano ha accompagnato un gruppo di persone, che stanno studiando i siti micaelici irpini, nella Collegiata di San Michele e in Cripta.

– Il 24 luglio, come membri della Squadra Sentieri, siamo stati sulle Sorgenti delle Bocche per capire quali altre opere di manutenzione svolgere e soprattutto, siccome abbiamo avuto abbondanti piogge e quindi una straordinaria presenza d’acqua, molte persone si sono precipitate sul luogo per rinfrescarsi e per scoprire questo storico luogo. Il nostro compito è, quindi, anche sorvegliare e monitorare eventuali rischi di immondizia che l’uomo può lasciare lungo il percorso. Tenere pulite le Sorgenti significa tenere pulita la stessa anima. Per cui un gruppo di volontari della Squadra si è attivata, minuta di sacchetti, a raccogliere i rifiuti lungo il percorso per tenere accogliente questo angolo importante di montagna.

– Il 25 e il 26 luglio, siamo stati tra i coordinatori ed organizzatori, insieme alle altre associazioni del territorio, dei giochi dell’evento Rioniamoci, la sfida tra i rioni di Solofra, organizzato dalla Proloco Solofra. La nostra partecipazione, come A.S.Be.Cu.So., è stata quella di essere giudici di alcuni giochi e di mantenere l’ordine tra i concorrenti e il pubblico. Inoltre, abbiamo organizzato il gioco-quiz culturale stilando una serie di domande sulle curiosità e sulla storia di Solofra. Il Quiz si è tenuto nella serata del 26.

– Il 10 agosto, come membri della Squadra Sentieri, grazie al supporto dei tecnici di Squadra, siamo stati sulle Bocche muniti di drone, in quanto stiamo provvedendo a mappare dall’alto il territorio demaniale, unendo a questo sguardo aereo quello della documentazione storica e moderna in nostro possesso. L’intento è quello di creare il progetto definitivo del costituendo Parco delle Sorgenti delle Bocche, che vada ad inglobare il già esistente tracciato del Sentiero CAI160 verso l’Arco naturale delle Neviere.

– L’11 agosto, il nostro socio Alessandro De Stefano, ha accompagnato degli ospiti di Solofra di origini inglesi, tra i cunicoli della cripta della Collegiata.

– Il 14 agosto abbiamo intervistato la signora Giovannina De Stefano, classe 1924, parlando della sua vita passata, delle antiche Fornaci di Campopiano, della Seconda Guerra Mondiale, i bombardamenti e l’esplosione del Vesuvio del 1944.

– Il 15 agosto, tramite i nostri canali social e il nostro sito ufficiale, abbiamo annunciato il ritrovamento dei resti della cappella di Santa Marena al Vellizzano, dopo lo studio ad essa legata e le indagini da noi svolte, attraverso la ricerca di documenti e la raccolta di testimonianze.

– Il 27 agosto la nostra associazione, in collaborazione con la Squadra Sentieri Solofra, ha organizzato un’escursione al Pizzo di San Michele in memoria del nostro socio onorario Agostino De Stefano, venuto a mancare il 3 luglio c.a.

– Il 3 settembre, come Staff Social Media Collegiata San Michele, abbiamo realizzato le foto, con pubblicazione sui social network, dell’insediamento del nuovo vicario parrocchiale, Don Bartolomeo De Filippis, il quale inizierà il suo nuovo ministero presso la nostra comunità.

– Il 9 settembre abbiamo collaborato, attraverso le foto in vari punti del percorso del CAI160 e CAI117, in particolare Sorgenti delle Bocche, Sorgente del Pozzillo e in cima al Pizzo San Michele, e visite guidate alle Sorgenti delle Bocche, al Solofra Vertikal 2023 – 5° Edizione organizzato dall’ASD Frate Vento. L’evento è stato inserito nel Circuito Trail delle Contrade.

– Il 16 settembre siamo stati, insieme ad una delegazione di Solofra, in particolare con il Vicario della Collegiata San Michele Don Bartolomeo de Filippis e una delegazione del Comitato Festa San Michele, alla Giornata della Sacra Spada dell’Arcangelo Michele presso la grotta di Monte Sant’Angelo al Gargano, organizzata dal coordinatore della rete micaelica nazionale del Centro Culturale Studi Storici Beppe Barra, Michele Cicatelli.

– Il 21 settembre abbiamo preso parte alla presentazione del libro “Umberto Lombardi, maggiore dei Bersaglieri”, la nuova opera della nostra associata e già Direttrice della Biblioteca Comunale “Renato Serra” – Centro Studi di Storia Locale Dott.ssa Lucia Petrone, edito dall’Associazione Novum Millennium. A questo volume abbiamo collaborato attraverso l’esperienza maturata nel recupero dei documenti matricolari di coloro che hanno dato la propria vita per la Libertà d’Italia. In particolare, il nostro tesoriere Paolo De Stefano ha reperito le informazioni originali dello stato di servizio del Maggiore Lombardi, attraverso l’Ufficio per la tutela della cultura e della memoria della Difesa e dei caduti delle due guerre mondiali.

– Il 29 settembre, in occasione dei Solenni Festeggiamenti in onore di San Michele Arcangelo, come Staff Social Media della Collegiata di San Michele, siamo stati impegnati per foto e diretta della Solenne Processione, della Celebrazione e dei fuochi finali.

– Il 30 settembre abbiamo avuto un incontro preliminare di studio e confronto tra la nostra Associazione e la Parrocchia Collegiata di San Michele Arcangelo, per collaborare insieme al Gruppo Archeologico Irpino alla creazione di un Cammino micaelico del Sud.

– Il 20 ottobre abbiamo accompagnato un nostro amico degli States, Joe Pinto, venuto a trovarci per riscoprire la terra natia dei suoi nonni. Siamo stati in Collegiata, presso le antiche concerie del Toppolo per riscoprire i sapori, gli scorci e le tradizioni di un passato che gli appartiene, seppur non avendolo mai vissuto. Joe ha già collaborato in passato con noi inviandoci delle foto storiche di Solofra, mostrandoci il vecchio tessuto urbano di Solofra prima del terremoto del 1980.

– Il 4 novembre siamo stati alla XXV edizione della Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico a Capaccio-Paestum nell’ex Tabacchificio con lo scopo di incontrare, approfondire e divulgare la fruizione, gestione, valorizzazione del patrimonio archeologico e la promozione del segmento archeologico del turismo culturale interfacciandoci con realtà nazionali ed internazionali nei vari stand. Inoltre, il salone espositivo, unico nel suo genere, presentava l’innovativa mostra internazionale di tecnologie multimediali, interattive e virtuali, valorizzando Parchi e musei archeologici per promuovere le destinazioni turistico archeologiche. Infine, siamo andati al Parco Archeologico di Paestum dove insistevano altri stand espositivi e l’ingresso al Parco dei Templi.

– L’11 novembre, il presidente Alessandro De Stefano, accompagnato dal tesoriere e dalla tirocinante di Scienze Turistiche dell’Università Pegaso, ha incontrato i bambini dell’Azione Cattolica per parlare della sua esperienza sia professionale che personale e sulla sua crescita in ambito associativa e sul fatto di mettersi al servizio degli altri.

– Il 25 novembre, presso la chiesa dei XII Apostoli, in collaborazione con la Parrocchia Collegiata di San Michele Arcangelo, abbiamo ospitato la presentazione del primo lavoro letterario del nostro concittadino Rocco De Stefano, edito da Tau Editrice: L’Influencer di Dio. Una serata ricca di spunti, confronto, sorrisi e riflessioni profonde sull’esperienza d’incontro col prossimo, che, in dialogo con don Bartolomeo de Filippis, Rocco ha trasmesso con carisma e trasporto, riscaldando di emozioni i presenti, mentre qualche fiocco di neve iniziava a cadere all’esterno del portico. Il Primicerio Mons. Mario Pierro ed il nostro Presidente Alessandro De Stefano hanno colto l’occasione per annunciare l’???????????????????????????????????????????? ???????????????????? ???????????????????????????????????????????????? ???????????????????????? ???????? ???????????????????? ???????????????????? ???????? ???????????????????????????????????????????????????????? ???? ???????????? ???????????? ???????????????????????????????? ???????????????? ???????????????????????? ????????????????????????????????????????????????, che ne curerà gli ambienti stabilendovi la sede sociale e valorizzando il bene culturale attraverso attività, iniziative ed eventi tesi ad aprire le porte a fedeli e cittadinanza.

– Il 2 dicembre, abbiamo ideato, con la Parrocchia San Michele Arcangelo e San Giuliano, la I edizione del Concorso dedicato all’Arte presepiale “Il Presepe, cuore del Natale in famiglia”.

– Il 9 dicembre, come di consueto, l’Associazione Asbecuso, per il nono anno, ha organizzato il comitato d’accoglienza per la decima edizione de “Il Pino Irpino”. Insieme ad Amos Solofra, la Proloco Solofra, il Circolo Legambiente Valle Solofrana Solofra-Montoro, l’ Associazione ASD Frate Vento, Associazione Amici del Cane Solofra Montoro, Associazione Commercianti Solofra, i ragazzi del Forum dei Giovani ed altre associazioni del territorio, sono stati raccolti alimenti non deperibili. Per questo 10° Anniversario abbiamo spento insieme le candeline, con la presenza del Sindaco del Comune di Solofra Nicola Moretti e membri dell’amministratore comunale. Grazie anche alla Parrocchia di San Michele Arcangelo ed ai Parroci Mons. Mario Pierro e Don Bartolomeo de Filippis per aver accolto i pacchi con gli alimenti da destinare alla Caritas locale. Questa edizione de Il Pino Irpino ha visto la nostra Solofra tappa di sosta per la Carovana verde che si impegna ogni anno a non passare inosservata, coprendo tutte le 118 piazze della Provincia per accorciare le distanze geografiche e sociali!

– Il 16 dicembre, in rappresentanza del mondo del terzo settore a Solofra, abbiamo presenziato alla presentazione della XXXVI #FiaccolaDellaPace ed all’insediamento della nuova Presidente esecutiva, la Dott.ssa Gerardina Panella.

– Il 17 dicembre l’associazione, come da tradizione, ha scortato, facendo da safety car e scattando le foto di tutta la manifestazione, la brigata dell’ASD Frate Vento, per l’evento natalizio de La banda di Babbo Natale in bici, organizzato dallo stesso gruppo sportivo di appassionati di ciclismo amatoriale. L’evento è inserito nel calendario eventi natalizio organizzato dal Comune di Solofra e dalla Proloco.

– Il 22 dicembre, in occasione della Notte Bianca a Solofra e per celebrare gli 800 anni dalla creazione del Presepe, ad opera di San Francesco d’Assisi, per la prima volta la Collegiata ha spalancato le porte a fedeli e visitatori in orario notturno.

– Il 24 dicembre, come Staff Social Media della Collegiata di San Michele, siamo stati impegnati per le foto e la diretta della celebrazione della Vigilia di Natale.

– Il 27 dicembre abbiamo accompagnato, insieme ai loro educatori, gli acierrini delle scuole medie presso la Collegiata di San Michele e la cripta in un momento formativo importante. Ciò ha destato curiosità e fascino verso i ragazzi facendo vivere un’esperienza inedita attraverso l’arte, la storia, l’architettura e la bellezza della Collegiata.

– Nel mese di dicembre la nostra Associazione ha rinnovato con la Parrocchia di San Michele Arcangelo un protocollo d’intesa volto alla valorizzazione dell’universo Collegiata e dell’enorme patrimonio culturale, storico, artistico e tradizionale ad essa riconducibile, di cui ci occupiamo instancabilmente dal 2017. Con tale impegno ci è stata affidata la custodia della meravigliosa Chiesa di Santa Maria di Costantinopoli e dei XII Apostoli, che costituirà anche la nostra sede operativa. Ad essa dedicheremo iniziative culturali di varia natura e garantiremo aperture straordinarie per coloro i quali non hanno mai avuto l’opportunità di visitarla. Per migliorare lo stato generale della struttura ci siamo dati delle mete da raggiungere, insieme a quanti hanno a cuore la salvaguardia di questo antico sito storico, e per l’occasione, il 27 dicembre, abbiamo lanciato una campagna di raccolta fondi mirata, con la puntuale descrizione degli obiettivi che ci siamo posti e degli interventi necessari a raggiungerli.

2024

– Il 4 gennaio, alle ore 24:00, si è conclusa la votazione on-line della I edizione del Concorso dedicato all’Arte presepiale “Il Presepe, cuore del Natale in famiglia”, ideato dalla nostra associazione insieme alla Parrocchia San Michele Arcangelo e di San Giuliano.

– Il 6 gennaio è avvenuta la consegna dei premi e degli attestati ai partecipanti della I edizione del Concorso dedicato all’Arte presepiale “Il Presepe, cuore del Natale in famiglia”, avvenuta dopo la Celebrazione della Santa Messa della Solennità dell’Epifania del Signore, in Collegiata.

– Il 7 gennaio abbiamo accompagnato, presso la Collegiata e i cunicoli della Cripta, un gruppo di avvocati per vivere un’esperienza inedita attraverso l’arte, la storia, l’architettura e la bellezza della Collegiata di San Michele.

– Il 14 gennaio abbiamo accompagnato, insieme al Maestro Luigi Gagliardi, il Maestro Pietro Pisano, il Maestro Pietro Cernuto, attualmente primo sax tenore della Banda Nazionale dell’Esercito Italiano, e le rispettive famiglie, nei misteriosi cunicoli della Cripta della Collegiata di San Michele.

PRESIDENZA

ALESSANDRO DE STEFANO (22 anni)

AGOSTO 2009 – SETTEMBRE 2011: (2 anni e 1 mese)

ALFONSO SAMMARCO (29 anni)

SETTEMBRE 2011 – DICEMBRE 2013: (2 anni e 3 mesi)

LUCA PENNA (30 anni)

DICEMBRE 2013 – OTTOBRE 2014: (10 mesi)

TERESA GIANNATTASIO (21 anni)

OTTOBRE 2014 – AGOSTO 2015: (10 mesi)

ALESSANDRO DE STEFANO (28 anni)

AGOSTO 2015 – AGOSTO 2020: (5 anni)

NICOLO’ MICHELE DE ANGELIS (18 anni)

AGOSTO 2020 – SETTEMBRE 2022: (2 anni e 1 mese)

ALESSANDRO DE STEFANO (35 anni)

SETTEMBRE 2022 – LUGLIO 2023 (10 mesi)

ANIELLO PISANO (34 anni) (Vicepresidente con f.o.a.)

LUGLIO 2023 – SETTEMBRE 2023 (2 mesi)

ALESSANDRO DE STEFANO (36 anni)

SETTEMBRE 2023 – attuale

Autore

  • A.S.Be.Cu.So. APS

    L'A.S.Be.Cu.So. APS (Associazione Salvaguardia Beni Culturali Solofra) nasce per volontà di due giovani cittadini di Solofra, Alessandro De Stefano e Domenico De Rubeis, intenzionati a salvaguardare e valorizzare il ricco patrimonio culturale locale, sia esso architettonico, librario, storico, paesaggistico, artistico e di tradizioni. Sin dall'inizio, grazie ad un fortunato contatto attraverso il social network facebook, viene a crearsi un rapporto di stima ed amicizia tra la neonata realtà associativa e lo scrittore, medico ed archeologo statunitense Glenn Cooper, destinato ad imporsi come romanziere di fama internazionale, che come vero e proprio mentore diede slancio alla costituzione della stessa Associazione, tanto da essere nominato per acclamazione Presidente Onorario della stessa e nel corso degli anni sarà investito della cittadinanza onoraria della stessa Città di Solofra.